Connect
To Top

Masterchef: intervista a Michele Ghedini e Loredana Martori

Battute finali per il cooking show. Michele e Loredana dicono la loro

A Masterchef erano rimasti in 6: la barista di Tovo San Giacomo in provincia di Savona Gloria Enrico, lo studente di Santarcangelo di Romagna Valerio Braschi e il suo amico studente Michele Ghedini, l’avvocato e notaio di San Marino Cristina Nicolini, la studentessa di Palermo Margherita Russo e Loredana Martori collaboratrice di uno studio di architettura di San Giorgio Morgeto in provincia di Reggio Calabria.

I cuochi amatoriali hanno affrontato una Mystery Box che ha reso omaggio all’opera lirica dei grandi compositori del passato sfida vinta da Margherita che ha avuto la meglio su Gloria e Cristina. Per l'”Invention Test” ingrediente molto speciale: il plancton, vince Cristina, i piatti peggiori sono quelli di Loredana e Michele, ma è Michele a dover lasciare la cucina e Loredana va allo spareggio finale.

Il suo Polpo 25 non ha convinto i giudici: #MicheleG deve abbandonare il grembiule di #MasterChefIt! Buona fortuna!

Un post condiviso da MasterChef Italia (@masterchef_it) in data:

Poi un’inedita prova in esterna. Gli aspiranti chef si sono sfidati all’interno del Palazzo dell’Arte di Milano, sede della Triennale e cuore pulsante dell’arte contemporanea e del design. Il loro compito è stato quello di creare una piccola opera d’arte culinaria da sottoporre al giudizio di due critici gastronomici d’eccezione, considerati i giovani palati più attendibili del momento, con una grande esperienza sulle cucine di tendenza: Lorenzo Sandano, critico del Gambero Rosso di soli 25 anni e Paolo Vizzari, penna autorevole della guida dell’Espresso di 26 anni.

Nel “Pressure test” finale, Margherita, Valerio e Gloria devono preparare il lunch box da ufficio per i 4 giudici. I peggiori cestini del pranzo sono quelli realizzati da Gloria, che va allo spareggio finale con Loredana che, alla fine, con un piatto poco cotto, viene sconfitta e deve uscire dalla cucina di Masterchef.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 + 4 =

Articoli simili in Interviste