Connect
To Top

Masterchef, Margherita: “Tifo Gloria, ma Valerio è il più geniale”

Margherita, giunta quarta, fa il pronostico per la finale

“Nel bene e nel male sono sempre stata me stessa, con tutti i miei pregi e i miei difetti, ho gareggiato fondamentalmente con me. Gli altri concorrenti sono stati dal mio punto di vista una cornice per questa esperienza a Masterchef” si presenta così la palermitana Margherita Russo giunta quarta nella sesta edizione di Masterchef Italia.

Margherita ha perso contro l’amica Gloria nello spareggio finale e ora sono rimasti in 3 a contendersi la vittoria finale questa settimana: l’avvocatessa di San Marino, Cristina Nicolini, la barista di Tovo San Giacomo in provincia di Savona, Gloria Enrico, e lo studente di Santarcangelo di Romagna, Valerio Braschi.

Margherita ha 28 anni e fino ad oggi ha studiato giurisprudenza, cosa che però non l’ha appassionata più di tanto. I suoi occhi brillano quando si parla, invece, di cucina la sua forte passione che le è stata tramandata soprattutto dalla nonna. Il suo sogno (non troppo segreto) era quello di diventare chef e ora, dopo questa esperienza, sembra essere molto più vicino.

Le videointerviste ai concorrenti di Masterchef 6  |  GUARDA

Per altro l’ex concorrente siciliana può vantare anche un piccolo record essendo stata la prima ad aver vinto sia la prova della Mistery box che l’Invention test. “La via del diritto – ci racconta Margherita – verrà accantonata definitivamente, per fortuna, e voglio studiare cucina, mi iscriverò ad una scuola seria perché per quanto amore e dedizione posso mettere nel cucinare sono un’inesperta. Voglio fare pratica, studiare e farne il mio lavoro. Masterchef mi ha rivoluzionato la vita e io continuerò a rivoluzionarla”.

Foto: Sky

Carlo Cracco lascia Masterchef: ecco perchè  |  LEGGI

Parlando della finalissima di questa settimana non si può non chiederle un pronostico: “Sicuramente tutti e tre, Valerio, Cristina e Gloria, hanno pregi e difetti ma anche caratteristiche che possono portarli alla vittoria. I miei due preferiti sono Gloria e Valerio. Sono persone determinate e caparbie che vogliono fare questo nella vita. E forse si riesce ad arrivare alla vittoria solo se si ha questa determinazione”. E conclude: “In cuore mio tifo Gloria perché è stata una mia grande amica, ma come genialità nella cucina dico Valerio”.


Articoli simili in Interviste