Connect
To Top

Masterchef 6 vince Valerio Braschi: 18 anni e tanta grinta

Finale a tre per la sesta edizione del cooking show di Sky

Settimana dopo settimana i valori in campo a Masterchef si erano fatti sempre più palesi. I caratteri, la determinazione, l’ambizione, gli stimoli, la creatività e la capacità di far tesoro degli insegnamenti dei 4 giudici hanno fatto prevalere su tutti i tre finalisti: l’avvocatessa di San Marino, Cristina Nicolini, la barista di Tovo San Giacomo, Gloria Enrico, e lo studente di Santarcangelo di Romagna, Valerio Braschi.

Per la prima volta nella storia di Masterchef Italia in tre sono giunti all’ultima prova della finale, quella del menù degustazione. Fino a quel momento i giudici non sono stati in grado di eliminare uno dei tre finalisti, e sembrava prospettarsi un’ultima prova davvero sul filo di lana.

Ma Valerio, 18 anni e una voglia incontenibile di fare bene e dare il massimo ai fornelli, ha vinto in modo netto e brillante presentando il suo menù degustazione “Valerio 18.0”, simbolo della sua giovinezza ma anche del passaggio ad un’era nuova sul fronte culinario.

Le interviste ai concorrenti di Masterchef 6 | GUARDA

Foto: Sky

Un menù ricercatissimo e innovativo dove brillavano l’antipasto al plancton “Il mare di Valerio”, un Black cod in olio cottura realizzato magistralmente e ravioli cinesi perfetti e rischiosissimi in omaggio all’amico ed ex concorrente Michele Ghedini. Unico neo, forse, un dessert poco consistente. E che il dolce fosse il suo tallone d’Achille era noto.

Cristina ha tentato di rispondere con il suo menù “L’eleganza della semplicità”, raffinato, a tratti ricercato, ma inaspettatamente carente nel dessert, lei che si era sempre distinta per i dolci. Nonostante la sicurezza mostrata fino alla fine Gloria ha deluso, presentando il suo “Pazzamente ligure”, menù della tradizione rivisitata poco meditato, forse, e senza spunti di genialità, come se i mesi a Masterchef non le avessero dato strumenti nuovi per osare un po’.

Questo era l’ultimo Masterchef di Carlo Cracco, ecco perchè  |  LEGGI

Foto: Sky

E dunque non si può che festeggiare per la vittoria merita di Valerio, giovane determinato a fare della cucina la sua professione e la sua vita. Cracco lo ha rimproverato per la sua sicurezza: “Fin dal primo giorno di Masterchef hai cominciato a pensare chi avresti sfidato per la finale” e gli ha fatto credere addirittura, seppur per pochi secondi, di non aver accesso all’ultima prova, ma invece la sua determinazione e irruenza da 18enne questa volta ha pagato.

Parlando di sé Valerio aveva detto: “Sono carico a 1000, carichissimo, carico a manetta. La passione per la cucina mi è stata trasmessa dalla mia famiglia sin da piccolo. Autodidatta dalla passione pura, molti insegnamenti li apprendo da mio fratello e mio padre. Nella mia cucina sperimento con i sapori che conosco e chiedo informazioni su quelli che non conosco”.

Il pronostico azzeccato di Margherita  |  GUARDA IL VIDEO

Foto: Sky

E un desiderio l’aveva espresso fin da subito: “Sono venuto a MasterChef perché spero di entrare nel grande mondo della ristorazione e lavorare con Bruno Barbieri”… chissà, forse questo sogno non è poi così lontano. Intano Valerio pubblicherà con Baldini&Castoldi il libro intitolato “Mistery boy. La mia idea di cucina in 100 ricette”, che sarà in tutte le librerie dal 20 marzo.

 

Il vincitore della sesta edizione di #MasterChefIt è… #VALERIO!

Un post condiviso da MasterChef Italia (@masterchef_it) in data:


Articoli simili in Televisione