Connect
To Top

Paola Turci senza veli su Vanity Fair: “Questa è un’emozione vera”

La cantante posa maliziosa e parla di femminilità

“Ho la sensazione di essere ovunque” scrive Paola Turci su Instagram, pubblicando uno scatto in cui si vede la copertina di Vanity Fair di questa settimana mostrata in piazza Duomo a Milano. E giusto poche ore prima, postando in anteprima la foto di copertina che la vede protagonista, scriveva “Questa è un’emozione vera”.

In effetti una Paola Turci così sexy non l’avevamo mai vista, e per Vanity si spoglia e gioca con malizia davanti all’obiettivo dimostrando che a 52 anni si può essere fortemente provocanti, forse anche più che a 25.

Chiara Ferragni gioca con le trasparenza | GUARDA

 

La sensazione di essere ovunque 💥💥💥 #ilsecondocuore (Grazie per la foto @giovanniferrar )

Un post condiviso da Paola Turci (@paolaturci) in data:

La cantante rivela pure che sul palco di Sanremo, in cui si è presentata con una giacca chiusa, ma senza null’altro sotto, avrebbe voluto slacciarsela e restare così… “libera”, mostrando questa nuova (o rinnovata) disinibizione.

La figlia di Johnny Depp fa scandalo a 17 anni | GUARDA

La Turci non vuole essere etichettata: “Ancora oggi se dici: ‘Mi piace una donna’, allora sei lesbica. Sorrido, quando qualcuno si chiede se io lo sia. Come domandare: ‘A te piace stare sopra o sotto? Ti piace dormire con il cuscino o senza?’. Ma cosa importa, quelli sono dettagli. Come fai l’amore è roba da chiedere?”. E per lei il concetto di amore va inteso in senso allargato: “Ha deviato, cambiato indirizzo, ora si rivolge ad altre persone, alle mie nipoti, gli amici… non c’è compagno che sia durato così a lungo”.

I gemelli dal look inconfondibile | SCOPRI

Paola oggi si piace e, non a caso, il suo brano sanremese “Fatti bella per te” parla di femminilità e di accettazione di se stessi: “Farsi belle per sé significa impegnarsi per raggiungere l’accettazione, dirsi sinceramente che ti piaci o lavorare in quel senso” e parlando della cicatrice che ha sul viso dopo il terribile incidente stradale del 1993 ammette: “Non mi fa più nemmeno soffrire. Anzi la ringrazio, senza forse sarei rimasta una normale”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

+ 88 = 93

Articoli simili in Musica