Connect
To Top

Addio a Tomas Milian e Cino Tortorella, due volti icone di un’epoca

Scomparsi a poche ore l’uno dall’altro due personaggi storici

Sono personaggi molto diversi tra loro eppure accomunati da un elemento: sono stati rappresentativi di un’epoca del mondo dello spettacolo italiano che in molti ricordano con nostalgia. Un’epoca di pionierismo, a volte, ma anche di grande creatività, in cui cinema e tv non erano ancora vittima del dilagare dei format “made in USA”.

Tomas Milian, nome d’arte di Tomás Quintin Rodriguez, è morto a Miami. Viveva da molti anni negli Stati Uniti ma la via del successo l’ha trovata in Italia, nei western e soprattutto nei film polizieschi dove impersonava l’ispettore Nico Giraldi e il “mitico” Sergio Marazzi, detto “Er Monnezza”, ruolo, quest’ultimo, che l’ha reso un’icona della romanità.

Paolo Bonolis: due anni a Mediaset per innovare. Ecco come | LEGGI

Tomas Milian è stato attore ma anche sceneggiatore e cantante, di origine  cubana, poi naturalizzato italiano. Parte del suo grande successo si deve anche all’eccellente doppiaggio di Ferruccio Amendola, che ha saputo imprimere un’incredibile personalità ai personaggi di Milian.

Non meno iconica l’altra scomparsa, quella dell’amatissimo Mago Zurlì, animatore dello Zecchino d’oro. A rivestire quei panni “magici” è stato Cino Tortorella, morto in queste ore a Milano. Tortorella avrebbe compiuto 90 anni a giugno.

Parliamone Sabato… chiuso: Paola Perego si sfoga | GUARDA

Nome di battesimo Felice Tortorella, nato a Ventimiglia il 27 giugno 1927, è stato anche un autore televisivo sebbene la sua immagine sia davvero legata in modo indissolubile alla manifestazione canora per bambini Zecchino d’Oro, che ha ideato e condotto dal 1959 al 2008, per quasi cinquant’anni.

Nel 2002, in occasione della quarantacinquesima edizione dello Zecchino d’Oro, Tortorella è anche entrato nel Guinness dei primati per aver presentato lo stesso spettacolo più a lungo di chiunque altro al mondo. In RAI è stato poi autore e regista di Chissà chi lo sa?, trasmissione andata in onda consecutivamente per dodici anni, Scacco al re, Dirodorlando, Nuovi incontri.

Beautiful festeggia 30 anni di messa in onda | LEGGI

L’esclusione dallo Zecchino d’oro, una decina di anni fa, lo aveva fortemente amareggiato e aveva spiegato che dello show per bambini se ne voleva distruggere lo spirito. Anche nel suo caso il Mago Zurlì è stato senza dubbio una “bandiera” di spensieratezza e giocosità per i bambini di un’epoca che oggi non c’è più… ma che molti ricordano con un sospiro di rimpianto.



Articoli simili in Personaggi