Connect
To Top

Totò: per i 50 anni dalla sua scomparsa una Laurea alla Memoria

La Federico II di Napoli gli assegnerà una laurea ad honorem

Il prossimo 5 aprile Antonio Griffo Focas Flavio Angelo Ducas Comneno Porfiro-genito Gagliardi de Curtis di Bisanzio, che potremmo chiamare brevemente Antonio de Curtis, ma ancor più significativamente Totò riceverà post mortem il titolo onorifico in Discipline della Musica e dello Spettacolo.

Al principe della risata nato a Napoli il 15 febbraio 1898 e morto a Roma il 15 aprile 1967 sarà attribuita una laurea honoris causa dall’Università Federico II di Napoli, e verrà letta una speciale “Laudatio” alla memoria da Renzo Arbore.

David di Donatello: la scaramanzia vincente di Virzì | LEGGI

E’ stato Arbore, ex studente del prestigioso ateneo napoletano e da sempre appassionato del lavoro cinematografico di Totò a proporre alla Federico II di attribuire questa lauera ad honorem visto che proprio il 15 aprile ricorrono i 50 anni dalla scomparsa del Principe della Risata.

Totò e Peppino in una celebre scena

La cerimonia si terrà nell’Aula Magna Storica dell’Ateneo, alla presenza del Rettore dell’Università Federico II Gaetano Manfredi, del Pro-Rettore Arturo De Vivo, di Matteo Angelo Palumbo, Professore di Letteratura italiana e di Renzo Arbore.

Ben Affleck dopo la rehab si riavvicina a Jennifer Garner. Torna l’amore? | LEGGI

Arbore ha spiegato: “Totò ha cavalcato tutte le sfaccettature della recitazione e dell’umorismo. Un attore davvero completo. Penso, quindi, che non ci sia persona più meritevole a ricevere una laurea alla memoria, quasi unica nel suo genere”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 + 3 =

Articoli simili in Cinema