Connect
To Top

Emma Marrone accusata di razzismo, lei risponde così…

Ecco perchè non sarà al concerto di Palermo

La polemica è nata qualche giorno fa, quando si è saputo che la celebre cantante Emma Marrone non parteciperà al concerto organizzato da Radio Italia a Palermo il 30 giugno, ma sarà presente soltanto alla data di Milano 18 giugno.

Il web malizioso e forse (un po’ troppo) permaloso si è scatenato come fa spesso di questi tempi: non solo amarezza e delusione, ma è piovuto anche qualche insulto tanto da convincere la Marrone a rispondere motivando il suo gesto.

 

Autoscatto.

Un post condiviso da Emma Marrone (@real_brown) in data:

Emma Marrone, pace fatta con Red Ronnie |LEGGI

I palermitani e i siciliani in generale non si devono preoccupare, la mancata partecipazione sull’ isola è dovuta ad altre motivazioni, il razzismo non c’entra niente, come la cantante stessa precisa su Facebook: “Lo spostamento della mia presenza da Palermo a Milano è dovuto a un mio impegno strettamente personale, e non perché favorisco una città rispetto ad un’altra”.

Parole chiare che non dovrebbero lasciare posto ad alcun dubbio. Emma si è addirittura scusata con la Radio organizzatrice dell’evento per gli insulti sgradevoli che hanno ricevuto.

 

5 min e mi alzo … #credici

Un post condiviso da Emma Marrone (@real_brown) in data:

Emma Marrone “primo contatto” con Stefano De Martino |LEGGI

Ma a quanto pare il messaggio non è stato colto da tutti, se c’è chi scrive: “Se una persona sceglie di fare la cantante i problemi personali li lasci a casa. Altrimenti cambi mestiere”. Mentre un altro internauta continua a fare leva sul razzismo: “Ti fa proprio schifo Palermo? Anche tu sei del Sud, la tua è una scusa bella e buona. Non mi piaci più, ti credevo una persona umile ma ti sei montata”

Ruggero Biamonti



Articoli simili in Musica