Connect
To Top

Claudio Amendola: “Il ritiro di Totti? Ho pianto come un vitello”

Il neo-regista ha anche parlato del rapporto con sua moglie

Claudio Amendola è stato ospite della quinta giornata del Giffoni Film Festival 2017. Nel corso della kermesse è stato proiettato il suo ultimo lavoro “Il permesso – 48 ore fuori” uscito nelle sale italiane il 30 marzo di quest’anno e a seguire ha tenuto una lezione a 100 giovani tra i 18 e i 25 anni. L’attore (e regista) ha parlato dei temi più svariati: da Totti alla sua esperienza in carcere, dalla sua carriera nel cinema al rapporto consolidato con sua moglie Francesca Neri.

Chiara Ferragni, un nuovo motivo per brindare | LEGGI

Foto: Stefania D’Alessandro

Amendola, da tifoso romanista doc, ha vissuto in maniera molto emotiva il ritiro del suo capitano: “Per l’addio al calcio di Totti ho pianto come un vitello, mi ha fatto una tenerezza infinita. E’ stato un momento di cinema meraviglioso, che però sarebbe dovuto succedere un anno prima. Lui, la squadra e noi avremmo meritato che la sua ultima stagione fosse gestita con più intelligenza”.

Verdone beato tra le donne | LEGGI

Ha poi proseguito rivelando la motivazione della sua trasformazione in regista:”Avevo voglia di dirigere perché volevo mettere in pratica tutto quello che ho rubato sui set per tanti anni, stando a occhi aperti e bocca chiusa. E anche per soddisfare il mio egocentrismo: essere circondati da 80 persone che vogliono risposte da te è una figata” ed ha parlato apertamente della sua notte trascorsa in carcere all’età di 19 anni “Avevo fatto una cazzata e ho passato una notte a Regina Coeli. Ho capito tantissime cose quella volta e la sensazione di privazione della libertà non te la dimentichi più.”

Ed Sheeran, social scatenati contro di lui | LEGGI

Infine parlando di sua moglie ha dichiarato “Quando ci siamo fidanzati, nei salotti del cinema romano si scommetteva su quanto saremmo durati. L’ipotesi più positiva era di otto-dieci mesi, e invece stiamo insieme da vent’anni. In questo ambiente non è facile, ma è la riprova di come sia possibile mettendo da parte i rispettivi egocentrismi. In questo lei è più brava di me”. Claudio e Francesca si sono sposati nel 2010 a New York ed hanno un figlio, Rocco.

Mattia Landoni



Articoli simili in Cinema