Connect
To Top

Silvio Berlusconi gioca di contropiede con Paolo Sorrentino

L’ex premier chiede di collaborare al film

Aveva affrontato la figura titanica (comunque la si pensi ha retto il potere per svariati decenni) di Giulio Andreotti nel film Il Divo, che il sette volte Ministro del Consiglio non aveva del tutto apprezzato, ma se n’era uscito con una delle sue frasi: “Meglio essere criticato che ignorato”.

Ora Paolo Sorrentino ci riprova con un film su Silvio Berlusconi, persona che ha saputo farsi amare da molti italiani e attirare su di sé critiche al veleno. Imprenditore e politco sempre al centro dell’interesse e sul quale, soprattutto quando è stato Presidente del Consiglio, si è scritto praticamente ogni giorno.

 

Trenta secondi prima della messa in onda di “Dalla vostra parte” #forzaitalia #italia #italiani #noi #cravatta #tv #socialtv #deldebbio #rete4

Un post condiviso da Silvio Berlusconi (@silvioberlusconi2015) in data:

Cristina Chiabotto in bianco su Instagram: a breve le nozze con Fulco |LEGGI

Kate Middleton pasticcera in giallo ad Heidelberg |LEGGI

Loro, così si chiama il film, mira a rappresentare i retroscena della vita privata di Berlusconi e per questo recentemente Sorrentino aveva voluto incontrare l’ex signora Berlusconi Veronica Lario insieme all’attrice che la interpreterà Elena Sofia Ricci.

Così Berlusconi ha cercato di prendere in contropiede il regista lusingandolo e mettendogli addirittura a disposizione le sue dimore per girare le scene e arrivando a dichiarare: “Lei è un regista straordinario, il mio preferito in assoluto, ho visto tutti i suoi film e le metto a disposizione quel che vuole”.

Mickey Rourke: il disfacimento di una star Hollywoodiana |LEGGI

In questo modo l’imprenditore, che tra i vari settori frequentati ha calcato anche quelli dello spettacolo, ha cercato con un coup de theatre di placare la carica irriverente e polemica del film del nostro premio Oscar.

Ruggero Biamonti



Articoli simili in Cinema