Connect
To Top

Canavacciulo Bistrot: a Torino il nuovo ristorante dello chef stellato

Menù sensazionale in una location da urlo

Lo chef stellato, Antonino Canavacciuolo, approda a Torino e apre il “Cannavacciuolo Bistrot” in un bellissimo palazzo ottocentesco nella zona centrale della Chiesa della Gran Madre. Le sale sono state ristrutturate secondo i principi del feng shui, creando un ambiente moderno che pone una attenzione particolare all’acustica in modo tale da regalare
benessere. L’apertura del locale era molto attesa e la prima settimana di prenotazioni è già andata esaurita, il locale unirà la tradizione partenopea a quella piemontese.

Joe Bastianich: non solo Masterchef, ora il teatro con vino e musica |LEGGI

In cucina l’allievo campano Sommo, cresciuto nella scuola del giudice di Masterchef. Sarà lui a comporre un menù che promette di portare in tavola Piemonte e Campania. Non resta che provare, ovviamente chiamando già ora, perché Antonino sembra aver già conquistato il cuore, ma soprattutto lo stomaco, dei torinesi!

 

Uagliù a #CelebrityMasterChefIt c’è chi tiene ‘a #cazzimma. Ci vediamo questa sera su @skyunohd !

Un post condiviso da Antonino Cannavacciuolo (@antoninochef) in data:


Le celebrità più in forma e i loro “segreti da bikini”, tra diete e fitness |LEGGI

Come menù, battuta di fassona piemontese affiancata da melanzane con pomodoro e colatura di provola, tonno vitellato con maionese di bottarga, polpo alla luciana. Come primi, Spaghetto di Gragnano ai sapori di mare e il Riso Carnaroli aglio, olio e bottarga, la Triglia alla pizzaiola e il Maialino da latte con mela verde e pop corn. Dolci golosi tra Nocciola, Cioccolato e arachidi e Cannoli di ricotta. Si apre a pranzo dalle 12.30 fino alle 15 e la sera dalle 19 alle 23, dal lunedì al sabato, chiuso la domenica e niente colazione, almeno per ora.


Iginio Massari presenta il più grande concorso di pasticceria |LEGGI

E’ subito corsa a prenotare un tavolo per assaggiare la cucina dello chef stellato, diventato famoso con Masterchef e “Cucine da incubo”. Una carriera costruita ai fornelli del ristorante Villa Crespi sul lago d’Orta dove Cannavacciulo ha fatto incetta di riconoscimenti da tutte le guide gastronomiche, comprese le stelle Michelin.

Anna Laganà



Articoli simili in Personaggi