Connect
To Top

Aldo Grasso critica la tv: “La De Filippi è sempre uguale, che morbosità”

Il critico televisivo polemico su Maria, Gianluca Vacchi e “Le Iene”

Aldo Grasso le spara grosse su tutti. Il giornalista e critico televisivo non è riuscito a nascondere il suo pensiero riguardo la televisione di oggi. Ad essere attaccati sono stati soprattutto programmi e personaggi del mondo di Mediaset, tra tutti la onnipresente Maria De Filippi, promotrice e ideatrice di diversi programmi che Grasso ha definito trash.

Il critico televisivo non è stato proprio tenero nell’intervista per il settimanale femminile F, di Cairo Editore. Ha attaccato persino una personalità che nel mondo della televisione è considerata quasi una regina, Maria De Filippi. Dei programmi della moglie di Costanzo, Aldo Grasso ha detto: “La tv della morbosità. In tutti i suoi programmi la De Filippi declina sempre lo stesso tema. O in maniera esplicita, sessuale, come in Temptation Island, o con la morbosità sfacciata dei tronisti di Uomini e Donne o in modo più raffinato con la tv dei ritrovamenti e del dolore di c’è posta per te”.

Urbano Cairo annuncia le grandi novità di La 7 | SCOPRI

Foto: Mediaset

Per quanto riguarda invece “Il Grande Fratello”, il programma che lui stesso ha sdoganato e che molti considerano tv spazzatura, Grasso ha dichiarato al settimanale F: “Il primo Grande Fratello in confronto a ciò che va in onda oggi è un capolavoro. Era una grande idea televisiva. Ora è cambiato”. “Non so a che edizione siamo arrivati”, ha detto poi il giornalista, rimarcando il fatto che ora non lo segue nemmeno più.

“Tu si que vales”, ecco i due nuovi valletti di Belen Rodriguez | GUARDA

Cairo e caso Giletti, nuove collaborazioni | LEGGI

Infine si lascia scappare qualche critica anche al vip più chiacchierato dell’estate, Gianluca Vacchi, che descrive come un “fenomeno da baraccone”, un personaggio che sarebbe stato “insignificante senza il web”. Per concludere in bellezza, Aldo Grasso riserva qualche parola negativa anche al programma di Italia 1 “Le Iene”, di cui ha detto: “Le Iene che sostengono Stamina sono peggio. Anche perché si travestono da Robin Hood”.


Articoli simili in Televisione