Connect
To Top

Daniel Day-Lewis si ritira per fare il contadino dopo il record di Oscar

Mai nessuno ha vinto quanto lui, ma ora vuole stare nei campi

Nel film Lincoln, capolavoro di Steven Spielberg, si è fatto riprendere spesso in controluce o in campo lungo: niente vezzi da star, niente primi piani da prime donne, ma un lavoro attoriale e una umiltà personale necessari per aderire meglio al personaggio.

Daniel Day-Lewis è noto per essere sempre molto concentrato sul lavoro. Uno strenuo sostenitore del metodo Strasberg, che implica la totale immedesimazione nel personaggio, tanto che per prima di girare l’Ultimo dei Mohicani ha voluto vivere in una foresta per sei mesi.

Quentin Tarantino prende moglie, sposerà la cantante Daniella Pick |LEGGI

Ora che ha reso pubblico il suo addio alle scene (tutti speriamo che ci ripensi), la mente torna a quel periodo tra il 1997 e il 2001, in cui l’attore inglese ha abbandonato temporaneamente la sua attività ed è andato letteralmente “a bottega” per imparare un mestiere presso un calzolaio fiorentino.

Foto: PrPhotos

Tom Cruise, paura per lui sul set di Mission Impossible 6 |LEGGI

Stupisce la vita di Day-Lewis, unico vincitore di tre Oscar come migliore attore protagonista, che dopo i primi lavori teatrali vira verso il cinema. Per il grande schermo ha sempre scelto con cura i film e le parti, appena venti in più di 40 anni di carriera.

Foto: PrPhotos

E’ singolare che l’attore che ha vinto più Oscar sia allo stesso tempo una persona che conduce una vita in senso assolutamente antidivistico e dopo, l’ultimo film, che sarà ancora con Paul Thomas Anderson, si ritirerà in Irlanda a fare il contadino.

Nella vita privata si è dimostrato molto equilibrato, o comunque molto di più di tanti suoi colleghi. Dopo una relazione con  Isabelle Adjani, della quale ha riconosciuto il figlio Gabriel-Kane, nel 1996 sposa  Rebecca Miller, dalla quale ha avuto due figli.

Il principe Harry ha chiesto a Meghan Markle di sposarlo. Nozze vicine |LEGGI

La famigliola ha preferito la tranquilla contea irlandese di Wicklow, lontana dalle luci e dai fasti di Hollywood o New York. Tra dolci colline e prati di erika Daniel Day-Lewis si prenderà cura dei suoi cari e si dedicherà alla sua fattoria di 50 acri a Sud di Dublino, agli animali al pascolo e alle coltivazioni, mentre i suoi tanti ammiratori sperano che ci ripensi e torni a dedicarsi anche un po’ a loro.

Ruggero Biamonti



Articoli simili in Cinema