fbpx
Connect
To Top

Golden Globes: tutti in nero per combattere il silenzio e la violenza

Indietro1 of 8

Three Billboards Outside Ebbing e Lady Bird i migliori film

Questa 75esima edizione dei Golden Globes è stata, senza alcun dubbio, incentrata sul tema della lotta alle molestie. Non a caso il premio come miglior film drammatico è stato assegnato a Three Billboards Outside Ebbing, Missouri, la storia di una madre che cerca di fare giustizia per le violenze e l’omicidio della figlia e il globe come miglior commedia a Lady Bird, il racconto di una giovane ragazza all’ultimo anno di scuola superiore che cerca di scappare da ciò che la circonda.

Foto: HFPA Photographer

L’addio di Elio e le storie tese |LEGGI

Guillermo del Toro con La Forma dell’acqua ha vinto il premio per la miglior regia e gli attori James Franco e Gary Oldman hanno vinto i globes come migliori attori protagonisti: il primo in una commedia grazie al film The Disaster Artist e il secondo nella categoria drammatica con L’Ora Più Buia per il suo ruolo di Winston Churchill.

Le rivelazioni di Salma Hayek su Weinstein |LEGGI

Tra le donne hanno trionfato Saoirse Ronan protagonista di Lady Bird e Frances McDormand con il drammatico Tre Manifesti a Ebbing, Missouri. Il tema molestie ha trionfato anche nel piccolo schermo con Big Little Lies, che non a caso parla della violenza domestica, di abusi e di molestie.

Foto: HFPA Photographer

Annata sbagliata per gli italiani in nomination: nessun premio nè per Jude Law per The Young Pope di Paolo Sorrentino nè per Call me by your name di Luca Guadagnino ed Heeln Mirren che gareggiava per Ella & John the Leisure Seeker di Paolo Virzì.

Justin Bieber e l’amore contrastato per Selena Gomez |LEGGI

Uno dei momenti più apprezzati dello show è stato l’iniziativa Time’s Up che ha portato tutte le star a sfilare in nero sul red carpet, in segno di protesta contro le molestie a Hollywood che nei mesi scorsi hanno letteralmente travolto i protagonisti del mondo dello spettacolo, da Harvey Weinstein a Kevin Spacey.

Non sono mancate le battute sull’argomento, soprattutto da parte del presentatore Seth Meyers che ha esordito con “Il 2018 è iniziato alla grande: la marijuana è diventata legale e la molestia sessuale illegale” e ha continuato con “Per gli uomini nominati che si trovano qua stasera, questa è la prima volta negli ultimi tre mesi che non sarà terrificante sentire leggere il vostro nome ad alta voce”.

Indietro1 of 8




Articoli simili in Cinema