fbpx
Connect
To Top

Nuova Classe A, il futuro è adesso

Elegante, tecnologica e sempre più sicura

Giovane e moderna, la nuova Mercedes-Benz Classe A diventa più tecnologica che mai, sportiva e spaziosa. Ridefinisce il lusso in chiave moderna tra le compatte, rivoluziona il design interno e l’interazione tra guidatore e vettura. Tra le peculiarità tecnologiche di nuova Classe A rientra il sistema MBUX (Mercedes-Benz User Experience), insieme ad una serie di funzioni solitamente appannaggio delle vetture di classe superiore. In determinate situazioni, ad esempio, la nuova Classe A può viaggiare in modo parzialmente automatizzato e, a richiesta, può essere equipaggiata con fari MULTIBEAM LED. Inoltre, sono disponibili nuovi ed efficienti motori diesel e benzina.

E nonostante la Classe A abbia conservato un’estetica sportiva, la praticità è aumentata. Gli esterni della nuova Classe A sono sportivi, dinamici e accattivanti. Innovativo è il design della parte anteriore, con cofano motore ribassato, fari a LED piatti con elemento cromato e fiaccola delle luci di marcia diurne. La mascherina del radiatore Matrix con la Stella al centro, la cui linea è una reinterpretazione della mascherina del radiatore, è dotata di pin effetto Matrix e di una lamella centrale color argento a sottolineare ulteriormente la sportività della vettura.

XC40 il suv compatto di Volvo|guarda

Grazie al passo più lungo e alla linea caratteristica laterale, l’auto sembra più allungata. Rispetto al modello precedente il cofano motore digrada più rapidamente, accentuando la dinamicità del frontale. I passaruota più grandi, idonei a ospitare ruote da 16 a 19 pollici, la fanno sembrare incollata all’asfalto sottolineandone la sportività. Gli interni della nuova Classe A, decisamente all’avanguardia, si presentano completamente rinnovati: Mercedes-Benz rivoluziona la classe delle compatte dall’interno regalando una sensazione di spaziosità del tutto inedita.

L’architettura particolare degli spazi si deve soprattutto alla plancia portastrumenti all’avanguardia, che non presenta la classica calotta di copertura. In questo modo il corpo di base, a forma di ala, si estende ininterrottamente da una porta anteriore all’altra. Il display widescreen è sospeso sulla plancia. Una particolarità sono le bocchette di ventilazione sportive che ricordano le turbine degli aerei. La plancia portastrumenti è suddivisa in due corpi orizzontali: il corpo inferiore è diviso dal corpo principale da una specie di ‘solco’ e sembra essere sospeso davanti alla plancia portastrumenti.

Il festival di Sanremo viaggia in Suzuki|scopri

L’illuminazione di atmosfera a 64 colori (a richiesta) rafforza questo effetto sottolineando l’impressione di sospensione della struttura inferiore. Una gamma cromatica incrementata più di cinque volte rispetto alla versione precedente. Non solo aumenta la rosa dei colori, ma anche la scenografia delle luci è unica in questo segmento: raggruppate in dieci scenari cromatici, le diverse tonalità danno vita a uno spettacolo all’avanguardia con cambi di colore suggestivi. La nuova Classe A è il primo modello Mercedes-Benz ad essere equipaggiato con il nuovissimo sistema multimediale MBUX (Mercedes-Benz User Experience), che segna l’inizio di una nuova era della connettività firmata Mercedes me e dell’interazione tra guidatore e vettura.

La particolarità di questo sistema è la capacità di apprendere grazie all’intelligenza artificiale. MBUX, personalizzabile e adattabile, mette in collegamento in maniera inedita tra loro auto, guidatore e passeggeri. I nuovi motori della nuova Classe A sono molto efficienti: al momento del lancio sono disponibili due nuovi motori a benzina a quattro cilindri. Tra le innovazioni del motore 1,4 litri di cilindrata e 120 kW di potenza massima vi sono l’esclusione dei cilindri (inizialmente in combinazione con il cambio 7G-DCT) e la forma a delta della testata cilindri. Il secondo motore a benzina è l’M 260 di 2,0 litri di cilindrata, 165 kW e 350 Nm.

Una delle novità è rappresentata dal CAMTRONIC per l’albero a camme di aspirazione. Entrambi i modelli a benzina sono dotati di filtro antiparticolato di serie. Altrettanto nuovo è il motore diesel a quattro cilindri  di 1,5 litri di cilindrata, 85 kW di potenza e 260 Nm di coppia. Le sue particolarità sono un sistema di depurazione dei gas di scarico con tecnologia AdBlue montato in prossimità del motore e un turbocompressore con tempo di risposta ottimizzato e raffreddamento dell’aria di sovralimentazione ad acqua. La nuova Classe A può essere ordinata da marzo; il lancio al pubblico ci sarà in primavera.

Francesco Ippolito

 




Articoli simili in Motori