fbpx
Connect
To Top

Sanremo 2018, Fiorello: “Mia moglie mi ha riportato a Sanremo”

“Un Festival senza cantanti sarebbe meraviglioso”

“La mia partecipazione a Sanremo? È merito di mia moglie Susanna. È stata lei l’angelo che mi ha spinto ad alzarmi dal divano e andare. Era sicura che sarebbe andata così”. Con questa dichiarazione d’amore fatta a Chi, Rosario Fiorello ha voluto ringraziare la moglie Susanna che lo ha spinto ad accettare l’invito di Baglioni a presentarsi all’Ariston.

La sua è stata una delle esibizioni trionfali che hanno segnato questo Festival di Sanremo così seguito e commentato. E’ stato definito “Il Festival dei record” e, sicuramente, le esibizioni di Fiorello hanno contribuito a farlo diventare tale. Indimenticabili soprattutto il monologo all’inizio della prima serata e il duetto con Claudio Baglioni sulle note di “E tu”.

Sanremo 2018: Michelle Hunziker protagonista |LEGGI

Sanremo 2018: Claudio Baglioni e Fiorello

Sanremo 2018: Claudio Baglioni e Fiorello
Foto: Rumors.it

Intercettato dal settimanale Chi, proprio poche ore dopo il suo trionfale one man show all’Ariston, Fiorello ha rivelato questo inedito retroscena sui motivi della sua decisione. Scelta decisamente azzeccata considerando che durante l’inizio della prima serata, nonostante qualche imprevisto creato da intrusioni improvvise sul palco, il comico se l’è cavata alla grande non lasciandosi rovinare dall’emozione.

Sanremo 2018: Baglioni bersaglio dei social |LEGGI

Alla domanda se farebbe un Festival tutto suo, Fiorello ha maliziosamente risposto: «Un Festival senza cantanti sarebbe meraviglioso anche perché non ci sarebbe nessuno da presentare, che è la cosa che proprio non so fare». Sempre ironico, divertente, la sua comicità non passa mai di moda, anzi, le sue esibizioni restano alcuni dei i momenti più amati dal pubblico.

Federica Domenighini



Articoli simili in Musica