fbpx
Connect
To Top

Ornella Vanoni a L’Intervista: “Ho abortito ma non avrei voluto farlo”

Il racconto toccante della cantante su Gino Paoli

Dopo il successo raggiunto a Sanremo 2018, Ornella Vanoni non se la sente ancora di concedersi un po’ di riposo dal palcoscenico. Stavolta la cantante di “Imparare ad amarsi” non dà mostra del suo talento canoro, ma si limita a vestire i panni di ospite nel talk show di Maurizio Costanzo “L’Intervista”.

Grazie alla puntata del 1 marzo, la seconda serata di Canale 5 si accende di emozioni grazie agli appassionanti aneddoti raccontati dalla Vanoni. Tema principale della chiacchierata con Costanzo l’indimenticabile amore di Ornella per l’ex Gino Paoli, di cui rivela: “Lui è un gatto. Non lo vedevo per tre giorni, poi scendevo ed era seduto sui gradini del portone”.

 

Foto: Ufficio Stampa

L’intervista si fa più toccante quando Ornella Vanoni richiama alla memoria il figlio perso e il tentato suicidio di Gino Paoli, risalente all’11 luglio del 1963. Alla domanda di Costanzo riguardo il perché non avessero avuto un figlio insieme, lei risponde infatti: “l’ho perso…il suo primo figlio era il mio…ma poi l’ho perso…”. Non era la prima volta che la donna aveva problemi durante la gravidanza: ” io stavo con questo ragazzo svizzero […] sono rimasta incinta e lui il bambino non lo voleva… io ero molto insicura […] e ho abortito ma non avrei voluto farlo”.

Fabrizio Corona inarrestabile, cosa gli succederà ora? | LEGGI

Una vita di gioie e dolori quella di Ornella Vanoni, resa ancora più difficile dal tentato suicido di Gino Paoli con un colpo di pistola al cuore, di cui racconta a “L’intervista”: “Non ne sapevo esattamente i motivi…mi ricordo che sono andata a trovarlo di notte […] lui era pieno di ossigeno…sono entrata e lui continuava a ridere…mi guardava e mi tirava i capelli…”.

Foto: Ufficio Stampa

Robbie Williams shock: “Ho una malattia nella testa che mi vuole uccidere” | SCOPRI

Il discorso si fa un po’ più leggero quando le domande di Maurizio Costanzo virano su un amore totalmente diverso, quello per i nipoti, “un amore fatto di serenità” secondo la Vanoni. Auguriamo quindi ad Ornella di riuscire a ritagliarsi un po’ di tempo per ricoprire i “panni da nonna” e concedersi quella tranquillità che nella vita spesso le è stata tolta. Non sarà facile per la cantante visti i concerti previsti (il 21 marzo a Brescia) per promuovere le sue nuova canzoni.

Arianna Migliazza




Articoli simili in Televisione