fbpx
Connect
To Top

Colin Firth e la moglie: denuncia ad un giornalista per stalking

Il reporter italiano molestava la coppia da mesi

Dopo il caso delle cantanti Miley Cyrus e Lana Del Rey, arriva da Hollywood un’altra denuncia da parte di una coppia da Oscar per stalking. L’attore Colin Firth e la moglie Livia Giuggioli hanno accusato un giornalista italiano che li tormentava senza sosta da otto mesi.

I due sono una delle coppie più longeve e amate del mondo dello spettacolo internazionale. Lui, attore da premio Oscar e sex symbol, lei, bellissima imprenditrice impegnata nel sociale. La star inglese Colin Firth e la romanissima Livia Giuggioli sono sposati dal 1997.

 

Belen incinta? Santiago potrebbe non essere più figlio unico |LEGGI

Colin Firth and Livia Giuggioli / Foto: IPA

Miley Cyrus minacciata via social: fermato lo stalker |LEGGI

Lo stalking è iniziato a settembre 2016 ed è terminato a maggio del 2017. Sembra che il reporter – amico sin dai tempi dell’infanzia della signora Firth, produttrice cinematografica – non volesse essere in alcun modo tagliato fuori dalla sua vita. Così avrebbe cominciato ad inviare messaggi in cui minacciava la Giuggioli di “rovinare la sua reputazione e il matrimonio”.

Il famoso attore Colin Firth, ha denunciato di aver ricevuto da parte dello stalker diverse mail con delle fotografie che ritraevano la moglie nuda. L’uomo in questione, l’ex giornalista ANSA Marco Brancaccia, sarebbe addirittura arrivato a delle continue “aggressioni” hanno costretto la coppia “a cambiare abitudini di vita e vivere nel terrore”.

Cristiana Capotondi: “Le molestie vanno denunciate” |LEGGI

Sono quindi partire le indagini, coordinate dal pubblico ministero Vittorio Pilla, a carico del reporter. Marco Brancaccia è accusato di stalking e minacce ai danni dell’imprenditrice e dell’attore. La procura di Roma, dopo aver chiuso l’indagine, nei giorni scorsi ha chiesto il rinvio a giudizio nei confronti di Brancaccia.

Benedetta Risso




Articoli simili in Personaggi