fbpx
Connect
To Top

Russell Crowe, il gladiatore mette tutto all’asta per il divorzio

L’attore ricava 2,8 milioni per separarsi da Danielle Spencer

L’amore tra Russell Crowe e  Danielle Spencer è finito da tempo e ha avuto degli strascichi molto onerosi per l’attore che, dopo avere raggiunto un accordo con l’ex moglie ha dovuto mettere i ricordi di tanti film all’asta per pagarsi il divorzio.

Nonostante tutto all’attore non è mancato il senso dell’umorismo: l’asta infatti è stata organizzata il giorno del suo compleanno (che coincide con il giorno del suo matrimonio) ed è stata intitolata, sempre con sarcasmo, The Art of Divorce.

Leonardo DiCaprio innamorato, nuova fidanzata di 20 anni |LEGGI

 

Russell Crowe in anni di onorata carriera ha accumulato oggetti, abiti e arredi che sono stati contesi da i tanti ammiratori del Gladiatore. Nessuno avrebbe pensato che l’attore avrebbe ricavato da quest’asta ben 3,7 milioni di dollari australiani (2,8 milioni di dollari Usa).

Saturday Night Live, Claudio Bisio vuole fare “l’ammericano” |LEGGI

Russell Crowe, tutto all'asta per pagare il divorzio

Russell Crowe, tutto all’asta per pagare il divorzio/ Foto: PrPhotos

Russell Crowe, asta per il divorzio: ecco come è andata…

Ma scendiamo più nel dettaglio: il violino che suonava in Master and Commander (realizzato da Leandro Bisiach nel 1890 a Milano) è stato aggiudicato per 135 mila dollari, mentre la divisa blu indossata nel film ha raggiunto la ragguardevole cifra di 115 mila dollari. Per non parlare del sospensorio da pugile usato in Cinderella Man, pagato ben 7000 dollari.

Stanley Kubrick “fatto a pezzi” e venduto all’asta |LEGGI

Chissà cosa avrà pensato l’ex moglie Danielle Spencer nel vedere Russell Crowe partecipare a questa asta al fianco del battitore? Fatto sta che è apparso molto felice, non si sa se più per avere messo definitivamente fine al suo matrimonio o per avere trovato i soldi necessari per liquidare la moglie, fatto sta che l’attore australiano si è anche concesso una battuta: “2,8 milioni di dollari per cinque ore di lavoro non sono male”.

Ruggero Biamonti




Articoli simili in Gossip