fbpx
Connect
To Top

Leopoldo Mastelloni: “Non voglio finire come Isabella Biagini “

L’attore parla del suo problema a Storie Italiane

In questi giorni si è sentito parlare di artisti italiani che lamentano uno stato di povertà e ricordano quando erano sulle prime pagine dei giornali o sempre in televisione, al tempo in cui avevano successo e potevano permettersi lussi che non sono propri delle persone comuni.

E’ stato Maurizio Ferrini a parlare di quando era uno dei comici più quotati e si poteva permettere di comprare rombanti fuoriserie e nei negozi veniva accolto a braccia aperte, salvo poi, quando si sono spente le luci della ribalta, avere dei problemi economici. Gli stessi problemi che ha avuto Alvaro Vitali, il mitico Pierino di tanti film degli anni ’80, che ora ha ammesso di vivere con una pensione di mille euro.

Meghan Markle e principe Harry: insieme per amore e per il Commonwealth

 

Anche la povera Isabella Biagini, scomparsa pochi giorni fa, dopo tanti film era in stato di indigenza e addirittura aveva subito uno sfratto. Nel ricordarla Leopoldo Mastelloni, di nobili origini, discendente da una famiglia di insigni giuristi e fratello di un giudice che ha seguito importanti processi, ha lamentato di avere gli stessi problemi.

Filippo Magnini e Giorgia Palmas: “Il nostro? È un amore da sogno” |LEGGI

“Io non voglio finire come Isabella Biagini perché certe malattie vengono anche per questo, fulminanti, perché Isabella stava bene”, dice Mastelloni intervenuto a Storie Italiane ospite di Eleonora Daniele, dove ha parlato dell’amica recentemente scomparsa e dei suoi problemi economici.

Ferragni e Fedez, passaporto per Leone: pronti a tornare in Italia |LEGGI

Con tutta sincerità l’attore napoletano  si è rivolto direttamente allo Stato per avere un aiuto concreto: “Tu Stato devi essere in grado di assistere ogni cittadino anche direttamente proporzionale al lavoro che ha svolto per tutta la vita, sia in cucina facendo il bucato, sia girando l’Italia o in televisione comunque dando qualcosa, e questo non esiste per nessuno”.

Leopoldo Mastelloni ci tiene a dire che non vuole la carità da parte di nessuno, ma vuole la solidarietà degli altri e non solo per sé stesso, facendosi portavoce di tutti coloro che si trovano nelle stesse condizioni e che hanno trovato un ottimo paladino in quest’uomo di 73 anni che ha ancora molto da dire.




Articoli simili in Gossip