fbpx
Connect
To Top

Taylor Swift contro Kim Kardashian e il bullismo

L’appello della cantante contro gli insulti sui social

Tra Taylor Swift e Kim Kardashian continua a non scorrere buon sangue. Durante la prima data del suo ‘Reputation stadium tour’ in Arizona la cantante statunitense ha voluto fare un appello contro il cyber-bullismo ricordando anche quanto successo con la Kardashian qualche anno fa.

“Un paio di anni fa, qualcuno mi ha chiamata serpente sui social e la cosa ha preso piede”, ha spiegato al suo pubblico. Facendo chiaramente riferimento ad un vecchio post su Twitter dell’attuale moglie di Kanye West nel quale Taylor era stata soprannominata ‘serpente’.

Met Gala: ecco i look più stravaganti delle star |SCOPRI

Khloé Kardashian incinta: tradimento a pochi giorni dal parto? |LEGGI

La Swift ha poi aggiunto: “Voglio dirvi che se qualcuno usa dei soprannomi per bullizzarvi sui social e anche se un sacco di gente inizia a fare lo stesso, questo non vi deve abbattere. Invece vi può rendere più forti”. I problemi tra Kim e Taylor sono iniziati anni fa, da quandto agli MTV EMA del 2009 Kanye West interruppe il discorso di ringrazimento della cantante.

Kim Kardashian alla marcia contro le armi |SCOPRI

Poi arrivò il brano ‘Famous’ con il rapper che cantava parole poco lusinghiere nei confronti della Swift, nonostante avesse dichiarato di averla avvertita. Così la Kardashian aveva difeso il marito buttando fango via social e dedicando alla popstar il “giorno nazionale del serpente”.

Martina Pennacchioli




Articoli simili in Gossip