fbpx
Connect
To Top

Robert De Niro insulta Donald Trump durante i Tony Awards

Ennesimo attacco dell’attore contro The Donald

Robert De Niro, il grande attore che ha scritto pagine fondamentali per la storia del cinema con interpretazioni che sono rimaste fisse nella memoria collettiva, basti pensare a Taxi Driver o Il Cacciatore, è tornato ad attaccare il suo nemico numero uno: il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump.

Già prima delle elezioni politiche De Niro aveva fatto girare un video in cui offendeva senza mezzi termini The Donald, con espressioni molto colorite che qui è meglio non riportare, ma che sono facilmente intuibili, basti pensare che il giudizio più leggero è stato il seguente: “Non fa il suo lavoro, non gliene frega niente, non paga le tasse”.

 

Chiara Ferragni si rimette in forma: ecco il suo programma detox |LEGGI

Robert De Niro insulta Trump

Foto: Kika press

Hilary Duff incinta: “Aspettiamo una piccola principessa” |LEGGI

L’attore è tornato a raffica contro il suo bersaglio preferito durante la serata dei Tony Awards 2018, dove si premiano i migliori spettacoli teatrali e i musical di Broadway, in cui ha mandato a quel paese Trump ricevendo una calorosa standing ovation di alcuni minuti: solo Fantozzi quando ha definito la Corazzata Potemkin una ‘boiata’ pazzesca ha saputo fare di meglio.

Robert De Niro contro Trump: “Non ti voglio nei miei ristoranti” |LEGGI

Anche lo scorso Marzo a Los Angeles è stato parecchio duro con il Presidente: “Donald Trump ha studiato. Ma resta un idiota. L’istruzione universitaria è importante, ma l’istruzione senza umanità è ignoranza”. Pare che, nonostante i 75 anni imminenti De Niro abbia la stessa grinta di quando, 38 anni fa, interpretava per Martin Scorsese il pugile Jake LaMotta.

Ruggero Biamonti



Articoli simili in Personaggi