fbpx
Connect
To Top

Palinsesti Rai: con Antonella Clerici torna Portobello

La conduttrice presenta la rivoluzionaria trasmissione

Quando Antonella Clerici ha dato l’addio a La prova del cuoco, programma che conduceva dal 2000 (salvo una interruzione dal 2008 al 2010 in cui a presentare c’era Elisa Isoardi) era stata chiara: voleva lasciare la quotidianità televisiva con i suoi ritmi serrati, per dedicarsi ad altri progetti non solo lavorativi (il suo compagno Vittorio Garrone e la figlia Maelle).

Invece di un programma quotidiano Antonella Clerici si sarebbe dedicata al prime time e qualche prima serata e infatti riporterà in televisione Portobello (dal 27 ottobre su Rai1) la leggendaria e rivoluzionaria trasmissione condotta da Enzo Tortora che ha funzionato da modello per molti programmi di successo come Uomini e donne,  Chi l’ha visto? o Carràmba che sorpresa.

Palinsesti Rai: con Antonella Clerici torna Portobello |LEGGI

 

Tutti gli appuntamenti dell'autunno di #Rai1 con Antonella Clerici! #PalinsestiRai

A post shared by Rai1 (@rai1official) on

Il principe William e l’incontro bollente con Bar Refaeli |LEGGI

” Voglio rifare Portobello esattamente come lo ricorda la gente, ci sarà tutto, pappagallo compreso”, dice Antonella Clerici ricordando uno dei pezzi forti della trasmissione, ossia quello in cui una persona, scelta tra il pubblico in studio, tentava di accaparrarsi una somma in denaro, cercando di far pronunciare al pappagallo Portobello, simbolo del programma, il suo nome in trenta secondi.

La principessa Charlotte è adorabile: il saluto affettuoso ai nonni |LEGGI

Antonella dice di sapere di non potersi neanche avvicinare a un uomo “così straordinario”, per questo ha deciso con gli autori di lasciare intatta la trasmissione così com’era all’origine: un programma contenitore che presentava varie rubriche, come Fiori d’arancio, in cui intervenivano persone alla ricerca di un’anima gemella, e Dove sei? nella quale delle persone ricercavano amici, parenti o conoscenti che avevano perso di vista da molto tempo. 

Ruggero Biamonti



Articoli simili in Televisione