fbpx
Connect
To Top

Anthony Bourdain: l’ultima lezione contro lo spreco alimentare

‘Siamo consapevoli della grande quantità di cibo buttato”

Ha iniziato dal basso Anthony Bourdain per realizzare il suo sogno di diventare Excutive chef, come lavapiatti. Classe 1956, Anthony Bourdain ha fatto sì che con le sue passioni riuscisse ad avvicinare le persone alla cucina, accogliendole nei suoi ristoranti e proponendo loro piatti innovati e sperimentali. Ha avuto diversi amori tra cui Nancy Putkoski, Ottavia Busia da cui ha avuto una figlia, Ariane, e Asia Argento.

Amatissimo sui social, scrittore del libro dal titolo Kitchen Confidential, attivo sulla rete televisiva in cui prende parte a diversi programmi culinari, Anthony Bourdain è stato accompagnato dalla passione per la cucina per tutta la sua  vita, ed è proprio a quel mondo fatto di pentole, fornelli e libri di ricette che ha lasciato un grande vuoto quando se n’è andato. 

Il mondo culinario piange un grande chef | LEGGI

Bourdain ha fortemente voluto il documentario “Wasted! – Contro il cibo sprecato”, in cui grandi chef del mondo si riuniscono contro lo spreco alimentare. Il programma promuove la cucina sostenibile con alcuni dei più grandi chef internazionali  tra cui Dan Barber, Danny Bowien e Massimo Bottura. 

 

“Questo è un film importante e informativo e un progetto di cui sono orgoglioso di far parte. Gli chef sono stati all’altezza degli sforzi per comprendere responsabilmente il problema dello spreco alimentare, forse perché, più di altri, sono dolorosamente consapevoli della grande quantità di cibo buttato dai nostri ristoranti e che potrebbe invece nutrire tante persone bisognose”, disse AnthonyBourdain sul suo ultimo documentario realizzato, in onda in prima tv assoluta su Sky, canale 135, mercoledì 4 luglio 2018 alle ore 21.10.

Federica Pellegrini: i suoi outfit particolari fanno impazzire il web |LEGGI

Un viaggio intercontinentale che Bourdain, qui anche produttore esecutivo, compie per sensibilizzare a un utilizzo del cibo più consapevole e per dimostrare come sia possibile creare un sistema alimentare più sostenibile, trasformando in piatti incredibili e prelibati ciò che la maggior parte di noi considera “scarti”.

Infatti, Un terzo del cibo che viene prodotto e coltivato annualmente per il consumo alimentare degli esseri umani, per una ragione o per un’altra, finisce nella spazzatura. Mentre 800 milioni di persone nel mondo muoiono di fame, 1,3 miliardi di tonnellate di cibo viene buttato via ogni anno. Un problema gravissimo che non trova ancora una soluzione definitiva nonostante la bontà di numerose iniziative di diversi paesi.

Alessandro Borghese va in ‘vacanza’ al lago | LEGGI

Innovazione, creatività e imprenditorialità sostenibile sono alla base delle soluzioni raccontate da “Wasted! – Contro il cibo sprecato” attraverso le quali è possibile ottimizzare l’utilizzo del cibo, sfamare più persone, ridurre i danni ambientali, stimolare la tecnologia, il business e migliorare la salute e il benessere di tutti cittadini del mondo.



Articoli simili in Personaggi