Le parole del cantante della band irlandese dopo l’incidente

Mercedes Benz Arena, sabato 1 settembre. Gli U2 si stanno esibendo per la seconda volta di seguito a Berlino, per la doppia tappa del loro “Experience+Innocence tour”. Improvvisamente Bono, frontman della band irlandese, subisce una perdita di voce completa. Sbigottimento e panico, anche dello stesso cantante, a cui è però è risultata subito chiara una cosa: l’impossibilità di continuare il concerto.

Loading...

Fino a qualche ora fa, nulla si sapeva delle condizioni di Bono.”Non sappiamo cosa sia successo e stiamo attendendo il referto medico”, avevano affermato in una nota gli altri membri della band, Adam Clayton, Larry Mullen e The Edge. Molti i commenti di sostegno da parte dei fan sui vari social network, che hanno mandato auguri di pronta guarigione all’artista. I timori che il tour venisse cancellato sono stati in seguito smentiti proprio da Bono, tramite il sito e i profili social ufficiali della band.

Paul McCartney si confessa: “Drogandomi ho visto Dio” | SCOPRI

 

Úrsula Corberó: la bella Tokyo de “La casa di carta” si svela, tra alti e bassi | LEGGI

“Ho visto un ottimo dottore e con le sue cure tornerò a piena voce per il resto del tour”, ha scritto infatti il cantante. “Sono così felice e sollevato che sia stato escluso qualcosa di serio. Il mio sollievo è però attenuato dalla consapevolezza che il pubblico di Berlino ha dovuto affrontare un tale inconveniente. C’era un’atmosfera incredibile e stava per diventare una di quelle notti indimenticabili, ma non per questa ragione… Non vediamo l’ora di rivedervi lì il 13 novembre.”

Sonia Bruganelli: “Da oggi solo aerei privati!” | SCOPRI

Bono ha quindi escluso qualsiasi problema serio per le sue corde vocali, dichiarando che il tour della band proseguirà come programmato. Per concludere, gli U2 torneranno poi il 13 novembre a Berlino, per riproporre il concerto interrotto a causa dell’incidente. Il cantante dà quindi lì appuntamento ai fan giustamente delusi, ma perlomeno non più preoccupati.

Loading...