attends Cartier flagship store reopening cocktail party on October 5, 2012 in Milan, Italy.

La sonda di Elon Musk passa sopra casa di Eli 

La vita californiana da sogno di Elisabetta Canalis non è fatta solo di mare, amiche, bambini e palestra. La showgirl ed ex-velina sarda ha documentato nelle scorse ore il lancio, visibile dalla sua casa di Los Angeles in cui vive col marito, chirurgo italo-americano Brian Perri e la loro bambina, Skyler Eva, del razzo Falcon 9 di proprietà della SpaceX, l’azienda aerospaziale statunitense fondata da Elon Musk che ha come obiettivo i viaggi sulla Luna e la colonizzazione di Marte.

SpaceX sta continuando ad effettuare dei test e delle vere e proprie missioni con i razzi. Quello ripreso dalla Canalis, il Falcon 9, ha l’obiettivo di portare un satellite argentino, SAOCOM 1A da 3.500 libbre, in orbita. A differenza degli altri lanci, dopo un giro nello spazio, il razzo atterrerà sulla terra ferma e non su una nave drone dell’oceano: il Falcon 9 è atteso sulla costa occidentale statunitense, a Vandenberg in California.

Si alzano i toni nella sfida tra Mara Venier e Barbara D’Urso|LEGGI

 
Foto: Instagram

Chiara Ferragni e Fedez: da cosa si travestirà Leone ad Halloween?|SCOPRI

La showgirl ha accompagnato lo scatto del razzo a mala pena visibile nel cielo notturno con queste parole “Che cosa spettacolare. Il lancio di SpaceX è stato visibile dalle nostre case, purtroppo avevo dimenticato il telefono giù e l’ho preso solo alla fine” e nelle storie di Instagram ha pubblicato anche un breve video.

Grande Fratello Vip: Battista in crisi, abbandona il reality?|LEGGI

Un’Elisabetta inedita quella che “va in onda” negli ultimi tempi su Instagram. La velina ha sempre parlato di questioni sociali e si è sempre impegnata in questo senso, nel 2015 è stata infatti eletta Ambasciatrice Ufficiale di UNICEF, ma ultimamente ha espresso la sua opinione anche su molto altro. Alcuni giorni fa ha condannato la caccia senza mezzi termini, definendola patetica, poche ore fa ha scritto la sua opinione sui vari scandali di molestie e violenze attraverso una citazione di Bret Stephens: “Accusare falsamente una persona di violenza sessuale è spregevole quasi quanto l’aggressione stessa.”