Foto: Google

Il cantautore porta il concerto sold out all’Arena di Verona sui grandi schermi 

Calcutta, nome d’arte di Edoardo D’Erme, è un cantautore italiano classe 1989, ed è stato il primo artista indipendente italiano ad organizzare un live in uno stadio, il Francioni della sua città natale Latina, ma soprattutto in un luogo ‘sacro’ per la musica mondiale, l’Arena di Verona. Lo scorso agosto, Calcutta ha riempito l’Arena con un sold out annunciato mesi prima. La serata ha emozionato più di 13.000 persone e adesso si trasforma in un evento cinematografico per tutti quelli che avrebbero voluto esserci e che non hanno potuto assistervi. 

In maniera piuttosto bizzarra rispetto alle regole del music business, quello al Francioni e all’Arena di Verona sono stati gli unici due concerti estivi a sostegno dell’uscita di Evergreen, il terzo album del cantautore e che lo ha riconfermato come un musicista unico nel suo genere. È un disco che, pur essendo musicalmente diverso dal caso discografico Mainstream, ha mantenuto quelle peculiarità che hanno conquistato i cuori di innumerevoli ascoltatori italiani, facendoli definitivamente innamorare.

Loading...

I Måneskin portano Il ballo della vita con un tour in Europa |SCOPRI

Foto: Instagram
 

Gianna Nannini sarà tra gli ospiti di X Factor con Enrico Nigiotti |LEGGI

Risulta impossibile non cercare di fermare con un film-concerto il live sold out all’Arena di Verona. In questo modo Calcutta permette di far vivere (e rivivere ai presenti) questa esperienza a chi avrebbe voluto esserci e non c’era. La regia di Giorgio Testi riporta alle emozioni di quella serata tra il calore del pubblico, l’immaginifico susseguirsi dei visual coordinati da Filippo Rossi, la band, le coriste, Dario Brunori e Francesca Michielin. Si tratta di un vero e proprio viaggio intimo all’interno del mondo artistico e privato di Calcutta, fatto di canzoni, amicizie, ricordi, collaborazioni, ma anche di grafiche e short films, tipiche del suo immaginario quotidiano, che brano dopo brano raccontano storie e aumentano le emozioni dello spettacolo. In attesa del nuovo tour dal vivo nei Palasport che ha già registrato due date sold out a Roma e Milano, è possibile così rivivere al cinema la magia del concerto all’Arena di Verona. 

Caterina Balivo presenta il suo romanzo “Gli uomini sono come le lavatrici” |GUARDA

Attivo come musicista in diversi gruppi musicali locali fin dal 2007, Calcutta fonda nel 2009 un duo musicale. Dopo l’abbandono dell’altro membro, mantenendo il nome d’arte, pubblica nel 2012 il suo primo disco intitolato Forse… Tre anni dopo, produce il suo secondo album, Mainstream, raggiungendo la notorietà nazionale soprattutto grazie ai singoli Cosa mi manchi a fare, Gaetano, Frosinone e Oroscopo, disco di platino, e il cui video raggiunge un milione di visualizzazioni su YouTube nel giro di un mese. Dopo diverse collaborazioni con J-Ax, Fedez, Nina Zilli e Francesca Michielin, tra il 2017 e 2018 escono e i nuovi brani Orgasmo, Pesto, Paracetamolo e Kiwi, annunciando l’imminente arrivo del suo terzo album, Evergreen, uscito poi nel maggio del 2018. 

Loading...