Foto: Rai

Il conduttore è stato ospite del programma di Caterina Balivo

La carriera di Claudio Lippi (cantante, produttore discografico e conduttore televisivo di 73 anni) è legata indissolubilmente a Il pranzo è servito, nel quale ha sostituito il grande Corrado (all’anagrafe Corrado Mantoni): “Non so dire ancora perché mi scelse. Mi voleva bene, in lui vedevo qualcosa che mi apparteneva. Quindi dopo otto edizioni  mi dice: ‘O lo fai tu o chiudo il programma’. Mi ha insegnato il rispetto per le persone”, ha detto Lippi.

Nel corso della scorsa puntata di Vieni da me, il programma pomeridiano condotto da Caterina Balivo su Rai 1, il conduttore Claudio Lippi è stato alle prese con l’intervista della cassettiera, una delle trovate più apprezzate dal pubblico. Dalla misteriosa cassettiera, la conduttrice ha estratto una forma di burro, che ha ricordato al presentatore milanese i suoi esordi.

Loading...

Giampiero Ingrassia ricorda la moglie scomparsa |LEGGI

 
Foto: Ufficio Stampa

Gianni Morandi in veste di regista e montatore per Che meraviglia sei |LEGGI

La forma del burro riporta alla mente dei ricordi importanti: “La mia passione era il canto – ricorda Lippi – ma essendo nato in una famiglia molto tradizionale chi aveva delle velleità artistiche veniva ostacolato. Per fortuna mio padre è fallito: aveva fatto una società che produceva burro, ma il giorno dopo il socio è scappato con i soldi. L’unica risorsa ero io con un contratto discografico. Con il canto si può dire che ho salvato la mia famiglia”.

Pamela Prati: “Ho trovato l’amore, abbiamo preso due bimbi in affido” |LEGGI

Nel corso dell’intervista, inoltre, il conduttore ha parlato anche della sua vita privata, nel corso della quale è convolato a nozze due volte con l’ex moglie Karima: “È stato meglio risposarla che sposarla. Sono un tipo difficile e meticoloso. Ci conosciamo talmente tanto che ormai mi ignora, è una badante meravigliosa”, ha scherzato Lippi. L’intervista si è poi conclusa con forti emozioni, grazie a un videomessaggio della nipote Mya, che ha fatto emozionare molto Lippi.

Loading...