Foto: Instagram

Pare che due case di produzione lo abbiano rifiutato 

La vita di Chiara Ferragni non è di certo comune. La ragazza ha raggiunto il successo prima come fashion blogger, una delle prime e delle più amate in italia, e poi anche come influencer e imprenditrice digitale. Oggi Chiara ha una società, The Blonde Salad, dei dipendenti che lavorano per lei, un brand di abbigliamento e un fatturato a sette cifre. La sua vita si divide tra social, viaggi, eventi, sponsorizzazioni, e la divisione tra vita e lavoro è sempre più labile.

Non sorprende dunque che la ragazza abbia pensato di fare della sua vita un documentario. Non ne sappiamo ancora nulla. Non sappiamo se le telecamere l’hanno seguita durante le affollatissime e frenetiche settimane della moda, o in casa con suo marito, il rapper milanese Fedez, e il loro bambino, Leone. Non sappiamo nemmeno se saranno presenti nel documentario anche i preparativi per il loro spettacolare matrimonio, avvenuto a settembre a Noto, in Sicilia.

Fedez e Chiara Ferragni: invito a cena aperto al pubblico|LEGGI

Fonte Instagram

Quelli che il calcio: ospite in studio un’inedita Chiara Ferragni|SCOPRI

L’unica cosa che sappiamo, e ce lo dice il settimanale Spy, è che questo documentario sta avendo vita difficile. Il film sull’influencer più famosa al mondo è stato rifiutato da due importanti reti televisive italiane per colpa di una richiesta economica troppo esosa e anche con la piattaforma Netflix al momento non è stato stipulato alcun contratto.

Matrimonio Ferragnez, ecco a cosa serviranno le donazioni|LEGGI

“Sarà pronto per il prossimo autunno, lo presenteremo a un Festival e sarà una bomba, tutti lo vorranno”, racconta in esclusiva il produttore del progetto, Francesco Melzi, che ha investito una cifra attorno al milione di euro per questa produzione. Il Festival, però, non sarà Cannes perché, continua: “Accetta solo documentari impegnati. Qui noi raccontiamo la storia di una ragazza e un mondo in evoluzione”.