Foto: Ufficio Stampa

E’ il più giovane vincitore di tutte le edizioni del programma nel mondo

Sfida dopo sfida, è arrivato il grande giorno a Villa Bagatti Valsecchi a Varedo. I giudici Ernst Knam, Clelia D’onofrio e Damiano Carrara hanno messo alla prova i 3 concorrenti rimasti in gara, chiedendo loro la perfezione. Dopo 13 episodi è stato assegnato il titolo di Miglior pasticcere amatoriale d’Italia.

A contendersi il titolo sono stati: Federico, di soli 16 anni e studente di scuola alberghiera; Irene di 21 anni, laureata in biologia e cintura nera di karate; e Iolanda seconda volta a Bake Off e che, dopo essere stata eliminata nella fase dei super casting del 2017, ha capito che la pasticceria era il suo sogno e ha quindi lasciato l’università e ha iniziato a studiare pasticceria.

Claudia Galanti: “Sono scappata da Gianluca Vacchi” |LEGGI

Il gran finale della sesta edizione di “Bake Off Italia – Dolci in Forno”, il cooking show targato BBC, prodotto da Magnolia (Banijay Group) per Discovery Italia, e condotto da Benedetta Parodi, è stato vinto da Federico De Flaviis, 16 anni di Lomazzo (CO): lo studente di una scuola alberghiera diventa il più giovane vincitore di tutte le edizioni del programma nel mondo.

Sharon Stone Regina d’eleganza |LEGGI

La particolare terapia di Lory Del Santo |GUARDA

Il Miglior pasticcere amatoriale d’Italia è stato proclamato dai giudici Ernst Knam, Clelia d’Onofrio e Damiano Carrara nel parco di Villa Bagatti Valsecchi a Varedo. Federico condivide la passione per la pasticceria con sua madre. Anche se i suoi compagni lo descrivono come un tipo egocentrico, tutti lo considerano il gigante buono della classe, e i professori lo chiamano “Big Jim”. Ama il calcio ed è molto tifoso del Verona: Luca Toni è il suo idolo calcistico.