Il ballerino torna in televisione con Danza Con Me

Roberto Bolle è il primo ballerino al mondo ad essere contemporaneamente étoile del Teatro alla Scala di Milano e principal dancer dell’American Ballet Theatre di New York. Il talentuoso artista italiano è pronto a tornare sul piccolo schermo con il suo nuovo programma: Danza Con Me.

In questi giorni abbiamo intervistato Roberto Bolle, che ci ha rivelato le sue sensazioni rispetto all’inizio imminente del programma Danza Con Me, in onda su Rai 1 il primo gennaio 2019: “Danza con me è una bellissima sfida, perchè portare la danza in prima serata l’ultimo dell’anno su Rai 1 è una sfida molto importante. Per me vuol dire veramente realizzare un sogno, ho sempre voluto portare la danza a più persone possibili. L’anno scorso ci sono stati quasi 5 milioni di spettatori, un numero enorme per uno spettacolo di danza”, ha detto il ballerino.

Loading...
Foto: Ufficio Stampa

A Danza Con Me partecipano molti ospiti e noi abbiamo chiesto a Roberto Bolle chi l’ha colpito maggiormente durante le registrazioni: “Un ospite che mi ha sorpreso è stato Cesare Cremonini, che è diventato anche un amico. Si è messo in gioco ballando anche con me, facendo un omaggio a Broadway”, ha rivelato.

Abbiamo poi parlato della sua carriera e gli abbiamo chiesto chi si sente di ringraziare per il suo enorme successo: “Dovrei ringraziare sicuramente molte persone, perchè non si arriva al vertice da soli. Ho tante persone accanto che mi supportano e mi consigliano nella vita di tutti i giorni. La famiglia è sempre stata con me. Per questo programma una squadra che ha lavorato per il programma. In particolare dedico il programma a Bibi Ballandi, che è mancato alcuni mesi fa”, ha detto.

Anastasio, il rapper atipico: “A me piace essere frainteso” | LEGGI

Diletta Leotta: gran finale de Il Contadino Cerca Moglie | GUARDA

Roberto Bolle, oltre alla carriera, è impegnato anche nel sociale. Queste le sue parole sul tema della beneficenza: “La beneficenza è molto importante, soprattutto per chi è sotto i riflettori, per chi come me è un punto di riferimento anche per i giovani. Nel 1999 sono diventato ambasciatore di buona volontà dell’UNICEF. E’ importante far vedere che anche i giovani possono fare qualcosa. E’ importante fare anche un piccolo gesto”.

Elena Gusmeroli: la modella valtellinese che ha stregato Milano | ESPLORA 

Il ballerino dichiara di sentirsi un po’ più a suo agio con il mezzo televisivo, ma come hanno reagito gli ambienti più puristi della danza classica a questa contaminazione? “C’è sempre qualcuno che critica, a cui non sta bene che vengano proposti alcuni balletti in un determinato modo. La verità è che questo show è uno spettacolo di danza ad alti livelli, con ballerini di livello mondiale. Questo show fa bene alla danza”. 

GRETA FABBIO

Loading...