foto: PrPhotos

La popstar promette di rimuovere dai servizi di streaming Do What U Want

Lady Gaga si è pubblicamente scusata per avere collaborato nel recente passato con R Kelly, cantante R&B, accusato da più persone di avere abusato sessualmente di donne e ragazze minorenni, accuse che peraltro sono state negate dall’artista statunitense costantemente e con veemenza.

La canzone incriminata è Do What U Want, e Lady Gaga ha promesso ai suoi numerosissimi fan di rimuoverla dal servizio streaming, non prima di avere espresso tutta la sua totale solidarietà e vicinanza alle persone che sono state vittime di questi abusi, come ha esplicitato la cantante su Twitter: “Sono vicina a queste donne al 1000%”.

Loading...

Lady Gaga ai Golden Globe 2019 in modalità Fata Turchina |SCOPRI

Lady Gaga in perizoma fa impazzire Twitter
Lady Gaga Foto: PrPhotos

Sanremo 2019: il Festival dell’armonia |LEGGI

“Quello che sento delle accuse contro R Kelly – ha poi continuato la cantante –  è assolutamente terrificante e indifendibile. Come vittima di violenza sessuale, ho realizzato sia la canzone che il video in un momento buio della mia vita, la mia intenzione era creare qualcosa di estremamente provocatorio perché ero arrabbiata e non avevo ancora elaborato il trauma che era accaduto nella mia vita.

The New Pope: ecco la prima foto ufficiale |SCOPRI

La posizione su questi argomenti di Lady Gaga è netta e lo dichiara apertamente: “Ho dimostrato la mia posizione su questo argomento e su altre molte volte durante la mia carriera. Fino a quando ti capiterà, non sai come ci si sente. Ma so come mi sento ora”. Consapevole che non si può tornare indietro Lady Gaga ha deciso che nell’immediato futuro rimuoverà la canzone incriminata dal servizio streaming e non lavorerà mai più con R Kelly.

Loading...