Foto: Maurizio D'Avanzo /IPA

Ritratto di un vincitore inaspettato

Non ce lo aspettavamo. In un festival più che mai tradizionale e ligio al dovere, a vincere è il cantautore dall’aria timida, distratta e dal look eccentrico (ha scelto per salire sul palco pezzi di Raf Simons e Rick Owens) che canta Soldi. Mahmood, classe 1992, al secolo Alessandro Mahmoud, è nato a Milano da madre sarda e padre egiziano, e rappresenta tutto ciò che c’è stato di nuovo sul palco dell’Ariston.

Ci è salito in sordina, Mahmood, su quel palco, ma il ritmo della sua Soldi ha stregato tutti già dalla prima esibizione. Serata dopo serata il ritornello contagioso della hit, prodotta da Dardust (che ha prodotto l’ultimo album dei TheGiornalisti) e Charlie Charles, altro maestro della scena indie e trap italiana, che ha lavorato con Sfera Ebbasta e Ghali, ha conquistato il pubblico, portandolo a una vittoria sorprendente. 

Festival di Sanremo 2019: a sorpresa, vince Mahmood|LEGGI

Loading...
Foto: Maurizio D’Avanzo / IPA

Festival di Sanremo 2019, Il Volo: vicini alla rottura?|SCOPRI

Il ragazzo ha partecipato nel 2012, a soli vent’anni, alla sesta edizione di X Factor, il talent show di Sky. Ai tempi, faceva parte della categoria Under Uomini capitanata da Simona Ventura, che non ha esitato a mandare al suo protetto un messaggio di felicitazioni quando è stato proclamato vincitore della sessantanovesima edizione del festival più importante della canzone italiana. “Da qui è partita la tua rivincita!” ha scritto la conduttrice, allegando una foto che la ritrae col vincitore, “Mai mollare i propri sogni ma perseguirli con sacrificio e dedizione.”

Fabio Rovazzi e Fausto Leali verso il Festival di Sanremo 2020?|LEGGI

Non è la prima volta che Mahmood sale sul palco di Sanremo. Nel 2015 ha infatti vinto il concorso Area Sanremo, e ha partecipato alla competizione delle Nuove Proposte nel 2016 con il brano Dimentica. Questa vittoria segna sicuramente per lui un nuovo trampolino di lancio e un nuovo impulso per la sua carriera, sicuramente un album e, forse, come suggerito durante il Dopo Festival, un duetto con Ghemon, altro partecipante della kermesse canora che ha colpito il pubblico con la sua Rose Viola.

Priscilla Lucifora

Foto: Maurizio D’Avanzo/ IPA

Loading...