Apprensione per l’attore famoso negli anni ’90

Ricoverato d’urgenza in un ospedale di Los Angeles, in California, il cinquantadueenne Luke Perry si troverebbe in gravi condizioni a causa di un ictus. L’attore divenne famoso e idolo delle ragazzine nei primi anni ’90 per il ruolo del bello e tenebroso Dylan McKay della serie Beverly Hills 90210. Ironia della sorte, soltanto poche ore prima che Perry avesse l’ictus, era stato annunciato il reboot della serie cult.

Le condizioni in cui versa ora Luke Perry non sono chiare. Dalle notizie arrivate fino ad ora pare, purtroppo, che l’attore sia stato vittima di un ictus mercoledì scorso e che la richiesta di soccorsi sia arrivata ai vigili del fuoco. Attualemente l’attore era impeganto  nel ruolo di Fred Andrews, il padre di Archie (KJ Apa), nella serie Riverdale.

Loading...

Lily-Rose Depp: la figlia di Johnny Depp trova “L’uomo fedele” | SCOPRI

Irina Shayk, la modella per nulla gelosa, o forse sì | ESPLORA 

Amatissimo dalle adolescenti negli anni ’90, Luke Perry divenne famoso per il suo ruolo nella serie Beverly Hills 90210. Le quarantenni di oggi ancora ricondano i dibattiti su chi fosse il loro preferito tra il dolce e disponibile Brandon (interpretato da Jason Priestley) e il ribelle e solitario Dylan. La serie statunitense andò in onda fino al 2000.

Rami Malek: il premio Oscar sarà la nuova nemesi di James Bond? | ESPLORA

Soltato poche ore prima del malore di Perry era stato annunciato un reboot della serie televisiva, anche se Perry non era stato incluso tra gli attori proprio a causa del suo impegno sul set di Riverdale. Speriamo che Luke si riprenda presto e che magari possa entrare anch’egli nel cast del reboot. Come dichiarato dalla troupe, la porta per i colleghi è sempre aperta, anche nel caso volessero fare solo un’apparizione.

Loading...