Foto: Ufficio Stampa

Polemiche dopo il suo ultimo intervento in tv

Lorella Cuccarini è stata recentemente ospite alla trasmissione televisiva “Otto e mezzo”, condotta da Lilli Gruber. Alcune sue dichiarazioni, forse perche mal interpretate, come sostiene lei, hanno fatto scalpore. Dopo la gaffe clamorosa a cui si è lasciata andare, la subrette ha avuto modo di chiarire alcune sue affermazioni. La Cuccarini ha definito le ultime elezioni politiche italiane, quelle del 2018, come le prime elezioni dopo 9/10 anni per il popolo italiano, che non si recava alle urne da tempo.

Il pubblico in studio non si è trattenuto, per non parlare degli ospiti che l’hanno prontamente corretta, ricordandole che in Italia non è possibile andare oltre i 5 anni senza essere chiamati alle elezioni. In un’intervista al Corriere della Sera ha voluto chiarire perchè si è definita sovranista; ha affermato che le sue dichiarazioni sono state travisate, sebbene questo faccia parte del gioco della tv. 

Loading...

Anna Falchi mette in guardia le influencer | SCOPRI 

Belen Rodriguez manda un messaggio d’amore a Stefano | LEGGI 

Non avremmo mai dovuto cedere la sovranità, prosegue la Cuccarini, l’autonomia del cittadino è un valore importante. Questo è il mio pensiero . E da qui ‘la più amata dagli italiani’ è diventata la terribile sovranista, con un’accezione denigratoria. Ma sono la prima a riderci su, anche se un po’ mi è dispiaciuto”. Lorella continua, “Assolutamente no, non mi sento antieuropeista. Quel che ho capito in questo periodo, informandomi, è che l’economia non deve essere separata dall’etica, e dev’essere al servizio del cittadino. Un modello economico per cui la piena occupazione è un problema, trovo sia in contrasto con la nostra Costituzione”.

Isola dei Famosi 2019: Fabrizio Corona e il post infuocato di Belen | ESPLORA 

Non è la prima volta che un commento della Cuccarini viene mal interpretato; lei stessa ricorda di quando ospite di Caterina Balivo aveva risposto ad una domanda sulla tv del passato, e il suo pensiero era stato definito razzista. Aveva detto di avere molta nostalgia delle televisione italiana artigianale, considerando che la tv di oggi accoglie molti format esteri, risultando uguale quasi in tutto il mondo. “Questa riflessione ha fatto gridare allo scandalo ed è stata riportata con toni razzisti assolutamente lontani da ciò che intendevo”.

Loading...