Foto: Warner

A lui verrà dedicata la retrospettiva “L’occhio di Kubrick”

Al premio Oscar Stanley Kubrick, esteta e folle genio del grande schermo, Iris ha intitolato la retrospettiva “L’occhio di Kubrick”, in onda dal 4 al 9 marzo, in prima e seconda serata. Un omaggio, a 20 anni dalla scomparsa, per celebrare il talento di un gigante del cinema del ‘900. L’apertura della rassegna spetta ad “Arancia Meccanica” (1971), il film più rappresentativo e controverso della filmografia kubrickiana.

Il film, censurato per anni per l’estrema rappresentazione della violenza, andrà in onda giovedì 7 marzo, alle ore 21.15. L’opera è esaltata dall’uso originale di obiettivi grandangolari, da una fotografia dai colori particolarmente aggressivi e dallo straniante uso della musica. A seguire, alle ore 23.50, lo speciale “Dizionario del Cinema: Universo Kubrick”.

Loading...

Stanley Kubrick: un genio oltre gli orizzonti della gloria del cinema | SCOPRI 

Foto: Ufficio Stampa

Jason Momoa: grande paura nei cieli della California | LEGGI 

Firmato da Stefania Carini, ripercorre la carriera del cineasta con l’intervento di Alberto Crespi, critico e responsabile Comunicazione del Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. La giornalista e saggista mette in scena, non solo il percorso artistico di Kubrick, ma – grazie alle immagini dei film commentate da Crespi – come il regista abbia plasmato per sempre l’immaginario collettivo. Kubrick è stato uno scienziato dell’immagine e dei comportamenti umani. 

Samuel L. Jackson: la grande bugia su Captain Marvel | ESPLORA 

Una voce perfetta per quel Secolo Breve, violento ed intenso, che è stato il ‘900. Chiude la serata: “Shining” (1980). Considerato tra i miglior film horror mai realizzati, dove svetta un Jack Nicholson straordinario, il capolavoro è una delle tappe dell’itinerario di “attraversamento-appropriazione-sfondamento dei generi cinematografici” attuata da Kubrick nella carriera.

Foto: Ufficio Stampa

Loading...