fonte: prphotos
Indietro1 of 4

Anche Drake ha ‘bannato’ la musica di Michael Jackson dal suo tour

Non c’è pace per il Re del Pop, Michael Jackson, scomparso ormai da 10 anni. Anche Drake, il più popolare rapper americano, ha recentemente bannato la musica di Michael Jackson dai suoi live show, dopo il controverso documentario intitolato Leaving Neverland, che porta in luce alcune testimonianze sulla presunta pedofilia di Michael Jackson. Continua la maledizione del Re del Pop, che anche dopo la sua morte, viene continuamente bersagliato dagli attacchi riguardo i suoi presunti abusi sui minori: prima la BBC, poi i Simpson e ora anche Drake sembrano schierarsi contro di lui.

Il rapper Drake duranti i suoi concerti live, era solito esibirsi con una demo del compianto musicista, nella sua canzone del 2018 intitolata Do not Matter To Me. Ma ora, anche Drake sembra schierarsi contro il Re del Pop, rimuovendo la traccia dal suo spettacolo per il suo attuale tour di Assassination Vacation nel Regno Unito. Domenica sera la demo di Jackson è stata rimossa dalla scaletta per la prima volta al Manchester Arena e pare che non verrà mai reinserita nel tour di Drake.

Loading...

Michael Jackson ancora sotto tiro: i Simpson cancellano l’episodio dopo le accuse di pedofilia | LEGGI 

foto: youtube

Justin Bieber: “Mi vergognavo di quello che stavo facendo” | GUARDA 

Nel recente documentario Leaving Neverland, Wade Robson e James Safechuck hanno portato avanti delle accuse contro Michael Jackson affermando che il cantante avrebbe abusato di loro, quando erano minorenni. La difesa della defunta star insiste nel sostenere che Michael è innocente. Drake qualche tempo fa aveva incluso la canzone di Jackson nel suo tour di Aubrey & The Three Migos in Nord America lo scorso autunno. 

Jennifer Lopez e Rodriguez: dopo la proposta, il tradimento? | ESPLORA 

Lunedì Drake si esibirà nuovamente a Manchester, seguito da spettacoli a Parigi, Dublino, Birmingham e sette notti all’O2 Arena di Londra. Il controverso brano Do not Matter To Me è apparso nel suo quinto album Scorpion e ha raggiunto il No2 nelle classifiche del Regno Unito. Dopo l’uscita della collaborazione, il nipote di Michael Jackson, Austin Brown, figlio di Rebbie Jackson, ha criticato il rapper per aver pubblicato la demo del 1983. Ha detto: “Mi sento come se Michael non l’avesse finita, Drake non dovrebbe usarla.” 

Indietro1 of 4
Loading...