Foto: Ufficio Stampa

Un libro descrive la dieta seguita da Karl Lagerfeld 

Karl Lagerfled è scomparso da poche settimane ma continua a far parlare di sé. Non solo per il suo genio, le cui impronte rimarranno nel mondo della moda per sempre, ma anche per la sua incredibile trasformazione fisica, che avvenne anni fa. Lo stilista per la sua salute e per la moda, con la quale non si sentiva completamente a suo agio per le sue condizioni, decise di seguire una dieta ferrea. Quest’ultima, nel 2004, lo portò a perdere ben 40 kg in 13 mesi, che non riprese mai più.

All’epoca scrisse un libro, in collaborazione con il nutrizionista Dr. Jean-Claude Houdret, “La dieta di Karl Lagerfeld”. Quest’ultimo venne utilizzato come una sorta di diario, in cui il direttore artistico di Chanel descriveva minuziosamente la dieta Spoonlight, che venne fatta su misura per lui. Il regime alimentare prese il nome di “dieta Lagerfeld”. L’esigenze e gli standard elevati del mondo in cui Karl Lagerfeld lavorava, e di cui faceva parte, lo spinsero a prendersi una maggiore cura di sé e quindi a compiere il grande passo.

Loading...

Justin Bieber: “Mi vergognavo di quello che stavo facendo” | SCOPRI 

Foto: Ufficio Stampa

Jennifer Lopez e Rodriguez: dopo la proposta, il tradimento | LEGGI 

I risultati sono stati ben evidenti a tutti, tanto che i giornali in quel periodo non parlavano d’altro. Non è stato certamente un percorso facile: la dieta è a dir poco ipocalorica. Le calorie che è consentito assumere giornalmente sono tra le 800 e le 1200, con pochissimi zuccheri, pochi grassi e molte verdure. Come aiuto, vanno assunti degli integratori per mantenere il livello di energie e la massa muscolare. Al momento il libro non è più disponibile ma, dopo che la rivista Cooking Light, ha riproposto recentemente quel regime alimentare, si è iniziato a parlare di una possibile ristampa. 

Tutti contro Michael Jackson: Drake cancella per sempre il suo brano | ESPLORA 

Più nel dettaglio, la dieta si divide in tre fasi: una ipocalorica rigida (800-900 kcal al giorno), una meno rigida (1000-1200 kcal) e una fase di mantenimento (1600 kcal). È importante specificare che la dieta è adatta a uomini sopra i 50/60 anni, che conducono una vita molto sedentaria, o a donne sopra i 40, sedentarie e di altezza media. Un altro fattore fondamentale è rimanere sotto lo stretto controllo di uno specialista, per evitare la carenza di alcuni alimenti e riscontrare probemi di salute. 

Loading...