Foto: Andrej Uspenski
Indietro1 of 9

Il noto ballerino si racconta in uno speciale documentario di quattro puntate

Si mostra qui in una versione completamente inedita Roberto Bolle. Sua è l’idea del format: Questa notte mi ha aperto gli occhi. L’Ètoile porterà lo spettatore nel ventre dei grandi teatri delle città in cui si esibisce – Londra, New York, Tokyo e Milano – raccontando tutto quello che non sta sotto i riflettori. Prove, pause, riflessioni, racconti, sorrisi e dolori, suoi e dei grandi artisti con cui collabora, da Alessandra Ferri a Zenaida Yanowsky, da Darcey Bussell a Mizuka Ueno fino a Svetlana Zakharova. 

Prodotto per Sky Arte da Ballandi Arts e Artedanza, Roberto Bolle – Questa notte mi ha aperto gli occhi è un documentario in quattro puntate, in onda in prima serata ogni sabato a partire dal 16 marzo su Sky Arte (canale 120 e 400 di Sky). È la notte il momento centrale di questi racconti. Dopo lo spettacolo, Bolle passeggia per le strade delle metropoli che pochi minuti prima lo hanno acclamato, si immerge nella loro vita, osserva riflette, prende tempo per sé. È la notte il tempo migliore per aprire gli occhi, mettere insieme gli stimoli, saziare la curiosità e la voglia di conoscere il mondo.”

Bonolis e Laurenti: ciao Darwin, bentornate polemiche | LEGGI

Foto: ufficio stampa

Barbara D’Urso: “Ecco perché ho accettato la sfida in prima serata” | ESPLORA

In questa atmosfera intima, l’Étoile incontra uno scrittore di fama che vive o ha vissuto in quella città per ogni puntata: Jonathan Coe per Londra, David Pearce per Tokyo, Michele Serra a Milano e Roberto Saviano a New York. Un’occasione unica per parlare di dove si trovano, scoprire storie e segreti, ma anche per raccontare e raccontarsi, mettere a confronto percorsi diversi e paralleli, vite dedicate all’arte.

MasterChef , una ‘mission impossibile’ all’ombra del Cupolone | SCOPRI

Questa notte mi ha aperto gli occhi è una produzione Ballandi Arts e Artedanza per Sky Arte. Un programma di Roberto Bolle, Pamela Maffioli, Roberto Pisoni, Mario Paloschi, Marco Pisoni. Scritto da Marco Pisoni e Chiara Baffa. La regia è di Michele Cadei. Produttore esecutivo Ognjen Dizdarevic. Da fare da sfondo alla prima puntata: Londra. Roberto Bolle che si riscalda prima delle prove di Margherita e Armando con Zenaida Yanowsky. Durante il riscaldamento e le prove la voce fuori campo di Roberto racconterà al pubblico il suo allenamento quotidiano e come la sua curiosità lo abbia spinto a scoprire nuove cose nell’unico tempo libero che gli resta: la sera e la notte. L’episodio è incentrato su due grandi temi: come e quando qualcuno decide di dedicare la propria vita all’arte, momenti cruciali nella vita di un artista, e le relazioni tra le arti, in particolare fra quelle che hanno a che fare con la musica. Dopo la passeggiata incontra l’ospite della puntata: Jonathan Coe.

Foto: Andrej Uspenski

Indietro1 of 9