Compatta, versatile, sicura e connessa, la Casa tedesca lancia la sfida

Si chiama City SUV ed è l’auto del momento. Compatta, con una altezza da terra maggiorata, interni versatili ed ergonomici, dimensioni ridotte rispetto ad un Suv tradizionale. Insomma il segmento sta crescendo vertiginosamente ed ora entra in campo anche Volkswagen con la nuova T Cross.


Il design indipendente, l’abitacolo personalizzabile e il ricco allestimento la rendono un’accattivante proposta nel segmento delle compatte. La T-Cross è un SUV urbano che, con i suoi 4,11 metri di lunghezza e 1,58 metri di altezza, è un po’ più grande della Polo. Nella sua categoria costituisce, sotto diversi aspetti, un nuovo standard. Già la versione Urban soddisfa praticamente tutte le esigenze in fatto di praticità, versatilità, sicurezza e connettività.

Golf Gti- Tcr, su strada come in pista|scopri

Loading...

Inoltre, sono disponibili svariate possibilità di combinazione e allestimento che permettono un’ulteriore personalizzazione. La compatta T-Cross viene inizialmente lanciata con due motori a benzina a tre cilindri. Il motore è da 1 litro ed eroga 95 o 115 CV. Nella versione da 95 CV, è abbinato a un cambio manuale a 5 marce; nei motori di potenza maggiore, invece, il cambio è manuale a 6 marce o automatico doppia frizione DSG a 6 marce.

Il DSG dispone di due programmi di guida: Normal e Sport. La T-Cross con motore da 95 CV Pagina 4 accelera da 0 a 100 km/h in 11,5 secondi e raggiunge una velocità massima di 180 km/h. Con il motore da 115 CV sono sufficienti 10,2 secondi (cambio manuale) per accelerare da 0 a 100 km/h; la velocità massima è di 193 km/h. I due motori a tre cilindri si accontentano di 4,9 litri di benzina per percorrere 100 chilometri. Successivamente si aggiungerà il Turbodiesel 1.6 TDI da 95 CV con cambio manuale o DSG.

Audi TT Rs, potenza allo stato puro|guarda

La T-Cross è ampiamente dotata di tecnologie di sicurezza che riducono a priori il pericolo di collisione e aumentano il comfort di marcia. Questi comprendono, di serie su tutta la gamma, il rilevatore di stanchezza del guidatore Fatigue Detection, il sistema di monitoraggio della distanza Front Assist con riconoscimento pedoni e funzione di frenata di emergenza City, l’assistente al mantenimento della corsia Lane Assist, l’assistenza alla partenza in salita e il sistema proattivo di protezione degli occupanti, oltre all’assistente di cambio corsia con rilevamento dell’angolo cieco Blind Spot Detection e all’assistente di uscita dal parcheggio Rear Traffic Alert.

 

Il nuovo suv compatto offre ai più esigenti un collegamento in rete e al mondo esterno del massimo livello. L’uso e la personalizzazione delle funzioni a bordo sono molto intuitivi. Fino a quattro porte USB e la ricarica wireless (induttiva) assicurano un collegamento in rete ottimale e tutta l’energia necessaria per gli smartphone.

L’app Volkswagen Connect inoltre è un assistente di guida personale che rende più semplice l’utilizzo della T-Cross. Collega il guidatore al veicolo e su richiesta fornisce informazioni sulla condizione del veicolo, il percorso e lo stile di guida. I prezzi partono da 19.000 euro per la 1000 Tsi in allestimento Urban.

Francesco Ippolito

Loading...