Le dichiarazioni accompagnano il modello con un look totalmente nuovo

Non è la prima volta che Simone Coccia, la dolce metà della Pezzopane, è ospite nel salottino più famoso della D’Urso. L’ex gieffino nell’ultima puntata si è fatto sfuggire alcuni suoi progetti con la compagna, membro della camera dei deputati dal 2018, e ammette che i due stanno pensando al grande passo. “Prima o poi ci sposeremo, l’idea è quella” ha ammesso l’ex concorrente del “Grande Fratello”, incalzato dalle domande di Barbara D’Urso.

Coccia ha da prima scherzato sulla loro rottura poi ha sganciato la bomba, confermando l’imminente matrimonio. “Ci siamo lasciati – esordisce Simone Coccia alla domanda della conduttrice – No, scherzo! A maggio festeggeremo cinque anni di fidanzamento e presto potrebbe esserci la data del matrimonio anche perché non siamo immortali, sta andando troppo per le lunghe. Ci sposeremo presto!”.

Loading...

Barbara Palombelli preoccupata per la figlia al GF 6 | SCOPRI

fonte: instagram

Alessandro Cattelan: “Con EPCC si realiza il sogno della mia vita” | LEGGI

Scherzo o verità? Domanda lecita da porsi, visto che già a settembre dello scorso anno i due avevano annunciato il loro matrimonio. Presenti nel salotto buono di Domenica Live, Stefania Pezzopane aveva confermato a Barba D’Urso la volontà di convolare a nozze con il suo Simone entro il 2019. Nel frattempo Simone Coccia è apparso decisamente cambiato: nuovi tatuaggi sul volto, capelli più lunghi e occhiali da intellettuale.

Grande Fratello 2019: il reality parte col botto | ESPLORA

Un look nuovo che non hanno lasciato indifferente la d’Urso e i suoi ospiti. Coccia è stato, infatti, criticato soprattutto per il galeone tatuato sul sulla guancia sinistra, un tattoo abbastanza vistoso che cambia completamente look al modello. Simone ha avuto un passato sulle passerelle di tutta Italia, adesso però è quasi irriconoscibile: impossibile non vedere il galeone sulla guancia sinistra: “L’ho fatto– scherza Simone – così la gente non mi ferma più per strada”.

Loading...