Foto: Image.net

L’attore parla dei suoi molteplici progetti progetti

Riccardo Scamarcio, l’uomo dai mille talenti. Una partenza forse debole nel mondo del cinema italiano, l’uomo è diventato famoso al pubblico più giovane per il ruolo di Step in Tre metri sopra il cielo, a cui è seguita negli anni successivi una maturazione attoriale importante.

Negli ultimi anni infatti Scamarcio ha lavorato con Pupi Avati, Woody Allen, Sergio Castellitto, Paolo Sorrentino e con la sua ex fidanzata storica, Valeria Golino. Adesso l’attore, che compirà quarant’anni proprio quest’anno, ha deciso di lanciarsi in una nuova avventura, quella della sceneggiatura.

Levante nella bufera: il vescovo non la vuole a Lecce|SCOPRI

Loading...
Foto: Ufficio Stampa

Michelle Hunziker mette all’asta i propri vestiti per una buona causa|LEGGI

“Sto scrivendo un film, con il regista Rocco Ricciardulli” ha dichiarato a Geppi Cucciari e Giorgio Lauro, conduttori di Un Giorno da Pecora su Rai Radio 1. “Si chiama ‘Ciccio Paradiso’: una storia ambientata negli anni ’50 in un paesino della Basilicata, una storia di anarchia. E’ un bel film. Io interpreterò Ciccio.”

Claudia Galanti: il lusso mostrato sui social era tutto finto|SCOPRI

Non è la prima volta che Scamarcio si mette nei panni di un ribelle del secondo dopoguerra italiano. Nel 2007 infatti aveva interpretato Manrico, giovane impegnato nelle lotte operaie e in continua guerra con il fratello Accio, più vicino alle posizioni dell’estrema destra, nel film Mio fratello è figlio unico, di Daniele Luchetti.

P.L.

Loading...