Foto: Youtube

Una vita all’insegna del connubio tra musica e design: Saturnino si racconta

La Design Week è nel clou delle sue giornate: e protagonista di questa edizione sarà anche Saturnino, musicista, compositore e produttore con una spiccata passione per il design. Creatività e sperimentazione sono i cardini del suo successo musicale, che ha saputo tradurre anche in una sfida eccezionale: quella di fondare un brand di occhiali di tendenza, che si è imposto con successo sul mercato. Ma non solo, il design accompagna Saturnino anche negli spazi della sua casa con collezioni di oggetti disegnate dai più grandi progettisti e nei suoi concerti con i bassi firmati da alcune star del design contemporaneo.

Partendo dalla scalinata in marmo verde, muri decorati nelle tonalità dell’écru e del salvia, pomelli dorati tirati a lucido: si percepisce tutto il fascino borghese della Milano novecentesca nella residenza di Saturnino non lontano dall’Arco della Pace. E non appena la porta di casa si spalanca, un corridoio zeppo di ogni cosa suggerisce la passione sfrenata del musicista per gli oggetti ricercati: libri, quadri, fotografie, mini istallazioni, cuccia e giocattoli per il cane.

Loading...

Achille Lauro rivoluziona il mondo della trap con “1969” | ESPLORA

Foto: Youtube

Pink è tornata! E con la hit dell’estate | LEGGI

Il tutto è avvolto dalla musica virtuosamente modulata, che va a incorniciare e a completare gli spazi, come se anche la musica stessa fosse un oggetto di design. Il musicista si è raccontato pochi giorni fa, e parlando del suo rapporto con il mondo dell’arte innovativa afferma che “Gli altri hanno un rapporto con il design, io invece sono fortunato perché ho un rapporto privilegiato con i designer, vado direttamente alla fonte.

Laura Pausini: “Avevo deciso che non avrei più voluto fare questo mestiere” | GUARDA

Per esempio, ho due amici architetti che hanno disegnato due strumenti per me e sono Lorenzo Palmeri e Fabio Novembre. Anzi Fabio l’ha fatto realizzare, di nascosto, per regalarmelo”. E continua: “Anche Barnaba Fornasetti è un amico, diverse cose che sono in casa sono di suo padre e me le ha regalate”. E accennando in anteprima ai suoi progetti per la Design Week, oltre al suo intervento dice che: “Non sono tra quelli che si affitta lo scooter per correre da una parte all’altra a fare foto da postare su Instagram. Vedrò con piacevole lentezza qualcosa qua e là”.

Loading...