Fonte:Youtube

Il cantante svela di avere ricevuto proposte dal Leader della Lega

A parlare, a Un Giorno da Pecora, su Radio1, è il cantante Giuseppe Povia, ospite della trasmissione condotta da Giorgio Lauro e Geppi Cucciari. “Se mi hanno mai chiesto di candidarmi? Certo, come no, tutti, da destra a sinistra, una volta addirittura il Movimento per le Autonomie – ha detto Povia -. A sinistra me lo chiesero nel 2009, nell’anno in cui uscì ‘Luca era Gay'”.

Povia, a proposito, racconta di come è nata la canzone, presentata al Festival di Sanremo del 2009 e classificata seconda: durante un viaggio in treno, dopo avere dialogato con una persona di cui però non specifica l’identità. In radio ha fatto invece ascoltare la sua nuova canzone Cameriere, scritta “al servizio delle persone”.

Loading...

Nek ritorna a giocare con il suo nuovo album|LEGGI

Fonte: Ufficio Stampa

I Måneskin creano un’Altra Dimensione nella metro di Milano|SCOPRI

Le richieste di candidatura sono arrivate da vari partiti, tra cui Forza Italia e Lega. Lo stesso, Salvini, glielo chiese: “Anche, sì. Mi disse: tu sei carismatico, mastichi bene la politica e l’economia”. Povia tuttavia gli rispose: “No, ma sei fuori?”. I testi del cantautore vengono considerati un vero e proprio manifesto di pensiero, molto vicini alla destra conservatrice.

Laura Pausini: “Avevo deciso che non avrei più voluto fare questo mestiere”|CLICCA QUI

Il cantante, però, ha affermato ai conduttori di non avere mai votato nella sua vita. “Non credo nei partiti, finora ho avuto ragione io. Ho aperto diversi concerti, da destra a sinistra” – ha confessato, sostenendo di non aver mai utilizzato la propria musica come strumento di battaglia politica.

Loading...