La cantante è stata molto criticata per l’eccessiva magrezza

Taylor Swift ha ammesso nel documentario sulla sua vita, Miss Americana, di aver sofferto di disturbi alimentari, rispondendo alle “accuse” di molte persone che avevano sottolineato la sua eccessiva magrezza: “Ho sofferto di disturbi alimentari, mi sono lasciata un po’ morire di fame”, ha detto la popstar.

Una delle persone che aveva puntato il dito contro la sua eccessiva magrezza, la comica Nikki Glaser, ha ora chiesto scusa, alla luce di queste rivelazioni: “Anche io ho sofferto di disturbi alimentari. Probabilmente, quando l’ho detto mi sentivo troppo grassa”, e le scuse sono state prontamente accettate dalla cantante.

Anna Foglietta si confessa: “Ho imparato a vivere qui e ora” |LEGGI

Foto: IPA

La vera vincitrice di Sanremo 2020? La moda maschile |LEGGI

Nel documentario sono presenti tutte le critiche ricevute nel corso degli anni incluse quelle della Glaser, che, successivamente, come abbiamo detto si è scusata: “Amo Taylor Swift, purtroppo sono presente in un documentario come parte di un montaggio in cui compaiono varie persone che hanno detto delle cattiverie su di lei, motivo per cui è scomparsa dalle scene per un anno”.

Oscar 2020: l’appuntamento più atteso dal mondo del cinema |LEGGI

“È assurdo e ridicolo perchè chiunque mi conosca sa che sono ossessionata dalla sua musica – prosegue la Glaser – Chiunque abbia seguito un mio show sa che lotto da 17 anni contro un disturbo alimentare. Sicuro che quel giorno mi sentivo grassa e invidiosa. Non ho nulla da aggiungere in questo post se non chiedere scusa a una persona che significa davvero tanto per me”