Foto: Ufficio Stampa

Yari Carrisi, figlio di Albano e Romina, si racconta a Rivelo

Torna su Real Time, giovedì 13 Febbraio alle 21:10, un nuovo appuntamento con Rivelo. Lorella Boccia, conduttrice, apre le porta al suo salotto, per interviste intime e profonde, a vari personaggi del mondo dello spettacolo. In questa nuova puntata primo ospite sarà Yari Carrisi, il secondogenito della famosissima coppia formata da Al Bano e Romina Power.

“Mi ricordo che non mi piaceva fare fotografie, andavo sempre vestito da matto… tipo Freddy Mercury, questa era la mia ribellione. Mio padre mi diceva ‘cambiati!’, mia madre si divertiva, lei è una vecchia hippy”, risponde così il figlio di Al Bano e Romina, alla domanda se si fosse mai ribellato ai suoi genitori per averlo ‘messo in copertina’.

La doppia carriera di Robert Pattinson: “Sono per i film indipendenti”|LEGGI

“L’esperienza di Pechino Express? Conosco lì Naike Rivelli… e nasce una storia d’amore. Ora non ci sentiamo da tantissimo tempo… Naike praticava il sesso aperto? Se mi stai chiedendo se abbiamo avuto delle orge, non ne abbiamo avute, mi dispiace, non ho questa notizia da darti”, taglia corto ironicamente Carrisi.

Piero Chiambretti: La Repubblica delle donne… e dell’amore|LEGGI

Foto: Ufficio Stampa

MasterChef 9: la Masterclass per la prima volta in un vero ristorante|LEGGI

E sul padre, mattatore della canzone italiana, confessa: “Mio padre è un personaggio incredibile, è come se fosse un fratello… Lui è un grande uomo di palco, un grande artista. Anche se ci sono miliardi di video, di libri, non è ancora conosciuto come l’ho conosciuto io. Altro che rock n’ roll!”.