Curiosa iniziativa: in decine di città senza pantaloni in metro.

In oltre 50 città del mondo in mutande in metropolitana. Non è uno scherzo, ma l’appuntamento annuale della “No Pants Subway Ride” (Giornata senza pantaloni in metro), che si è svolta in questi giorni in alcune grandi città europee e americane, tra le quali anche Milano.

Migliaia i fan su Facebook, anche se è difficile fare una stima complessiva, a livello mondiale, di quanti davvero abbiano avuto il coraggio di togliersi i pantaloni in pubblico e sfidare gli sguardi incuriositi, imbarazzati e a volte critici delle altre persone presenti in metropolitana.

Loading...

L’iniziativa è più che altro una provocazione. Per gli organizzatori l’idea portante è quella di dimostrare che anche persone che non si conoscono possono compiere insieme un’azione divertente ma anche molto stravagante e un po’ provocatoria. Insomma, abbattere in maniera goliardica alcuni “muri sociali” sempre presenti nelle grandi città occidentali.

Anche a Milano un nutrito gruppo di aderenti ha sfidato le “consuetudini sociali” ed è rimasto in slip. Ma in questo caso è stata la Polizia, in zona Duomo, ad “invitare” i partecipanti a rivestirsi. Comunque, l’iniziativa a livello mondiale sembra aver avuto successo e se lo scopo era quello di provocare delle reazioni nella gente sembra proprio che l’obiettivo sia stato raggiunto!

Loading...