L’attrice spegne le candeline ed è impegnata in un nuovo spettacolo.

Compie 42 anni proprio questa settimana, (è nata a New York il 7 maggio del 1971) e la biondissima attrice Justine Mattera, nota anche per la sua straordinaria somiglianza con Marilyn Monroe, il suo compleanno lo festeggerà con un nuovo impegno professionale.

Justine dal 7 al 19 maggio sarà infatti al Teatro Nuovo di Milano con lo spettacolo “Sugar” che è tratto dalla celeberrima pellicola del 1959 “A qualcuno piace caldo” diretta da Billy Wilder e interpretata proprio da Marilyn Monroe affiancata da Tony Curtis e Jack Lemmon.

Loading...

Il musical “Sugar” è stato messo in scena per la prima volta nel 1972 da Jule Styne e Bob Merrill e la sua  versione italiana è ora firmata da Saverio Marconi e Federico Bellone che ne cura anche la regia. Nel cast ad affiancare Justine Mattera, che recita nel ruolo femminile che fu di Marilyn, ci saranno poi Christian Ginepro chiamato a confrontarsi con il ruolo di Jack Lemmon e Pietro Pignatelli che invece porterà sul palco il personaggio interpretato da Tony Curtis.

Intervistata da TgCom 24 Justine ha ammesso che per lei è stata davvero una bella sfida riproporre un personaggio interpretato dalla Monroe, non solo per la somiglianza con lei: “Mi sono dovuta confrontare con un mito, un’icona. Un impegno notevole” e poi ancora: “Non penso di essere lei, tutt’al più il mio può essere un omaggio fatto con tanto rispetto. Dopodiché se non vuoi essere solo la brutta copia devi prendere il personaggio e farlo un po’ tuo”.

E parlando di “Sugar” l’attrice ammette di essersi trovata davanti ad un’opera molto interessante e artisticamente stimolante: “Questo è un testo bellissimo, moderno e con il quale si ride davvero tanto. In quanto a Sugar, una delle difficoltà è nel suo essere un personaggio molto naturale: fare la macchietta ed esagerare sarebbe facile”.

Loading...