Katy Perry è fiera di esser stata nominata “Goodwill Ambassador” dell’Unicef.

Sono molto onorata di essere diventata un’ambasciatrice di buona volontà per l’Unicef oggi”. Katy Perry ha voluto esprimere su Twitter con queste parole la sua soddisfazione e la sua gratitudine per la nomina a nuova “Goodwill Ambassador” per l’agenzia Onu per l’infanzia.

La popstar, parlando del suo primo viaggio per l’Unicef in Madagascar, lo scorso aprile, per vedere come l’agenzia lavora prima di accettare di essere ambasciatrice di buona volontà, si è commossa per “l’incredibile gioia” dimostrata dai bambini nonostante le incredibili difficoltà che devono affrontare.

Loading...

Ha cambiato la mia vita”, ha detto Perry del viaggio. “Ha fatto sì che io ripensassi alle priorità della mia vita, cambiando il mio pensiero e il mio approccio all’esistenza, e mi ha fatto capire che trovare la gioia e la felicità non c’entra con i beni materiali e con lo status sociale”. La star ha anche detto che l’esperienza l’ha ispirata a scrivere il brano “Unconditionally”, la sua canzone preferita del nuovo album “Prism”.

E’ stato il Direttore Esecutivo dell’UNICEF Anthony Lake a nominare ufficialmente Katy ambasciatrice di buona volontà per concentrarsi soprattutto sui bambini e sugli adolescenti che sono più vulnerabili a causa della grave povertà, della violenza, degli abusi e dell’abbandono. “Non vediamo l’ora di sentire il suo “ruggito” per conto dell’Unicef”, ha detto Lake.

Credo che i giovani abbiano il potere di cambiare la propria vita, con il nostro aiuto”, ha commentato invece la 29enne Katy Perry. “Sono onorata di supportare l’Unicef come Goodwill Ambassador, e farò tutto il possibile per aiutare i bambini e gli adolescenti che, pur provenendo da ambienti diversi, condividono lo stesso desiderio: un futuro più luminoso”.

Katy Perry nel video di Roar

La Perry non è esattamente una principiante quando si tratta di opere di bene a favore dell’organizzazione dell’Onu per l’infanzia. Oltre ad essersi recata in Madagascar lo scorso aprile, dove ha visitato un centro di tutela dei minori e ha avuto un incontro con i bambini maltrattati e abbandonati, la sua hit “Roar” è stata usata come colonna sonora di un video Unicef dedicato alle ragazze per ispirarle a diventare “campionesse di domani”.

Più di recente, la Perry ha invitato i suoi oltre 48 milioni di fan su Twitter a contribuire con una donazione agli aiuti dell’Unicef per i sopravvissuti al tifone Haiyan nelle Filippine. Insomma, Katy è una popstar dal cuore d’oro disposta a fare qualcosa di concreto per aiutare i più sfortunati.

Loading...